Il logo dell'IAM.jpgGennaro Arma il comandante coraggioso è il presidente

E' ancora vivo il ricordo del festeggiamento nel luglio scorso del comandante Gennaro Arma e della sua famiglia nella sede di Artemare Club a Porto Santo Stefano, da parte del sindaco del Comune di Monta Argentario Franco Borghini, del comandante Daniele Busetto, da Patrizia Melani presidente del Premio letterario giornalistico Carlo Marincovich e da tante personalità del mondo del mare dell’Argentario. Oggi l’Associazione saluta la nascita dello IAM - Istruttori Associati Marittimi, sodalizio internazionale presieduto dal “Commendatore della Repubblica – the Brave Captain”, noto internazionalmente per essere sceso per ultimo dalla sua nave la Diamond Pricess con i passeri contagiati dalla pandemia covid, dove hanno già aderito quasi 200 persone tra professionisti del mare e istruttori marittimi italiani ed esteri uniti per contribuire in modo concreto alla crescita del cluster marittimo.

Il comandante Gennaro Arma.jpgIl comandante Gennaro Arma ha presentato l’IMA con queste parole: “Il trasporto marittimo è la spina dorsale dell'economia globale ed i lavoratori marittimi sono il primo mattone di questo sistema. Viviamo in un momento straordinario per la crescita e lo sviluppo nel mondo dello shopping una svolta che potrebbe risultare epocale e questo non è mai stato più evidente di adesso. Stiamo riunendo persone che creano premesse, non promesse, per una più ampia trasformazione del settore e contribuire a potenziare la competitività del personale marittimo italiano. Transizione ecologica, digitale e cyber security sono aspetti fondamentali per lo sviluppo della blue economy senza però dimenticare tutti quei professionisti che lavorando nel settore affrontano problematiche quali istruzione, sicurezza e formazione” e ha aggiunto “Lo spirito che anima la nostra associazione è quello di favorire la cultura marinara in ogni sua forma, così come la promozione di studi e ricerche nel settore in cui operano i marittimi italiani, lo sviluppo e la realizzazione di progetti culturali, di informazione e orientamento in campo marittimo. Noi di IAM ci siamo e siamo pronti a garantire il nostro know-how in tutte le sedi aziendali operative ed istituzionali”

Lo IAM si prefigge di instaurare un rapporto costante con l'Autorità Marittima inteso all'acquisizione di informazioni di nuovi regolamenti e/o normative e la ricerca di forme possibili di collaborazione, la promozione e la formazione di elenchi volontari di operatori dei settori di rilevanza statutaria, dando la possibilità ad armatori, agenzie marittime, società di navigazione e cantieri navali di poter accedere ad una piattaforma condivisa usufruendo di personale specializzato, la tutela del lavoro e del prestigio professionale dei soci in ogni camp a salvaguardia dell'accrescimento di occasioni di lavoro. Per ulteriori informazioni i contatti sono email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. sito web istruttoriassociatimarittimi.it e la sede legale è a via degli Aranci 25/B 80067 Sorrento (NA).

Mare calmo e vento favore agli IAM - Istruttori Associati Marittimi da parte di Artemare Club, la casa a Porto Santo Stefano delle donne e degli uomini che amano il mare che sarà sempre a disposizione del comandante Arma e dei suoi soci per eventi e collaborazioni.