cibus caseificio manciano.jpgManciano: Dopo due anni senza eventi fieristici in presenza, torna a Parma l’edizione 2021 di Cibus che vedrà presente anche il Caseificio Sociale Manciano.

Da martedì 31 agosto fino al 3 settembre, all’interno del padiglione 2 corridoio F 008, sarà allestito lo stand del Caseificio Sociale Manciano che presenterà i suoi formaggi e le novità legate alle celebrazioni dei 60 anni di storia, a partire dal nuovo pecorino, senza lattosio ‘Manciano dalla Bella Insegna’ a crosta fiorita e il Pecorino Toscano DOP stagionato 12 mesi. Nello spazio espositivo di Cibus operatori e professionisti dell’agroalimentare provenienti da tutto il mondo potranno inoltre degustare le diverse tipologie di Pecorino Toscano DOP - Fresco, Stagionato, Biologico, Amico del Cuore, Rosso Manciano e Halal.

“Finalmente dopo due anni – afferma Carlo Santarelli, presidente Caseificio Sociale Manciano – torniamo a promuovere in presenza i nostri prodotti sia a livello nazionale che internazionale. Cibus è sempre stata per la nostra realtà una vetrina importante che ci ha permesso di far conoscere i nostri formaggi ovunque nel mondo. I pecorini prodotti dal Caseificio Sociale Manciano sono sugli scaffali di tantissime città europee ma anche in America del Nord, Asia e con la versione Halal anche nel Medio Oriente. Questo anno celebriamo 60 anni di storia e lo facciamo presentando al mercato nuovi formaggi che stanno già riscuotendo successo sul mercato. L’augurio è che il prossimo anno sia possibile allargare ancora di più la partecipazione agli eventi fieristici, superando questa difficile fase emergenziale”.

60 anni di storia per il Caseificio Sociale Manciano. Una storia lunga 60 anni quella che viene celebrata questo anno con tante novità dal Caseificio Sociale Manciano, fondato nel 1961 e da 21 allevatori locali, oggi conta oltre 200 allevatori e 60 mila pecore, allevate in 13 Comuni intorno al Comune di Manciano. Ogni anno da qui si producono circa 370 mila forme di Pecorino Toscano DOP, pari al 70 per cento della produzione complessiva del Caseificio e un terzo della produzione totale di Pecorino Toscano a marchio DOP.