Poderi Borselli - olio appena franto.jpgL’azienda amiatina si conferma leader nel settore della produzione di olio evo biologico al Biol International Prize.

Casteldelpiano: Il passaggio dal 2020 al 2021 di Poderi Borselli ha portato grandi novità. La piccola realtà familiare ai piedi dell’Amiata, che da anni fa dell’agricoltura biologica il suo cavallo di battaglia, ha ottenuto tre importanti riconoscimenti internazionali grazie a tre dei suoi oli.

Il Biol International Prize, il primo concorso riservato agli oli nati dal primo raccolto, assegna ogni anno le sue medaglie alle aziende che si contraddistinguono per la produzione di olio biologico, in Europa e non solo.

Poderi Borselli - raccolta all'ombra dell'Amiata.jpgPoderi Borselli si è aggiudicato la medaglia “Extragold” per ben tre delle sue etichette: Oro D.O.P. Seggiano, Oro del Millennio D.O.P. Seggiano e Argento.

Questi oli sono stati premiati proprio perchè rispecchiano in pieno la visione che l’azienda ha deciso di seguire: rispetto dell’ambiente, innovazione, attenzione alla qualità e al biologico.

Questi premi sono solo alcuni dei riconoscimenti che in questi anni Poderi Borselli ha ottenuto. La realtà con base a Montegiovi ha saputo farsi conoscere nell’ambiente, diventando un esempio da seguire in merito alla produzione di olio extravergine d’oliva, rigorosamente bio.

Le medaglie ricevute sono un’ulteriore spinta per migliorare il lavoro che ogni giorno Davide Borselli e la sua squadra realizzano, portando avanti il nome dell’Amiata e delle sue produzioni di qualità. Vediamo cos’altro ci riserverà il 2021!

Poderi Borselli - Davide Borselli.jpg