Positivo il bilancio di fine anno del Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano nell’analisi dei premi ottenuti in Italia e all’estero.

Scansano: C’è anche il vino simbolo del sud della Toscana tra le eccellenze assegnate dalle più importanti guide del vino italiano e tra i giudizi delle più autorevoli riviste internazionali. Sta per chiudersi un anno sicuramente positivo per quanto riguarda i riconoscimenti che il Morellino di Scansano è riuscito a conquistare.

“Anche quest’anno la critica nazionale e internazionale ha dedicato attenzione ai nostri vini sia nelle versioni Riserva che in quelle più giovani d’annata” commenta il direttore del Consorzio Tutela Vino Morellino di Scansano Alessio Durazzi. “Il Morellino è l’espressione peculiare del Sangiovese sulla costa toscana e riesce ad esprimere il proprio carattere in entrambe le tipologie, offrendo la possibilità di assaporare, ad ogni sorso, il nostro territorio e la nostra storia”.

Le principali Guide italiane hanno premiato con il massimo riconoscimento più di un’etichetta della denominazione: il Gambero Rosso con il premio dei Tre Bicchieri, la Guida Vini Buoni d’Italia del Touring Club con le Corone, DoctorWine di Daniele Cernilli con il Faccino, la guida Vitae dell’Associazione Italiana Sommelier con le Quattro Viti, Slowine dell’associazione Slow Food con i Top Wine. “Il percorso di crescita dei vini della denominazione ha permesso di raggiungere livelli di eccellenza” afferma Bernardo Guicciardini Calamai, presidente del Consorzio di Tutela del Morellino di Scansano “l’unicità del Morellino può essere riconosciuta nel suo essere un vino “popolare”, nell’accezione positiva del termine, ed al tempo stesso saper esprime-re grande qualità e caratteristiche uniche, che ne fanno un perfetto interprete del proprio territorio”.

Tra le pubblicazioni internazionali, Gardini Notes, redatta dall’omonimo e famoso sommelier e wine consultant italiano, ha menzionato ben 25 Morellino di Scansano oltre i 90 punti, un risultato simile presente anche nelle tasting notes on line di quest’anno di James Suckling, tra i più influenti e stimati wine writer a livello mondiale, così come sul sito del celeberrimo guru mondiale Robert Parker. Non mancano, inoltre, ottimi punteggi riservati ad alcune etichette di Morellino di Scansano anche da testate molto famose nel settore come le americane Wine Enthusiast, Wine Spectator e Vinous. “Sono attestati che ci gratificano e spingono a continuare sulla strada della qualità e della tipicità che stiamo percorrendo da tempo – conclude il direttore Alessio Durazzi –. Il legame indissolubile e forte con il nostro territorio sempre più caratterizzerà le azioni che, come Consorzio, metteremo in campo. Il Morellino e la sua terra guardano con ottimismo alle sfide future, puntando con decisione verso sostenibilità e enoturismo”.