Stampa
Categoria: COSTUME E SOCIETA'
Visite: 491

orologio-multifunzione-uomo-casio-g-shock-ga-2000-1a9er_330444_zoom.jpgPer gli appassionati di escursionismo, avere al polso un orologio da trekking oggi è una vera e propria comodità perché si tratta di un accessorio pratico da indossare, che non pesa e non ingombra ma che offre una serie di funzionalità davvero utilissime.

Gli orologi da trekking che possiamo trovare in commercio al giorno d'oggi però sono moltissimi e si differenziano in base alle loro caratteristiche e funzionalità. Scegliere quello più adatto alle proprie esigenze può rivelarsi molto più complicato del previsto ma vale la pena valutare con attenzione perché altrimenti si rischiano di spendere più soldi del dovuto.

Per quanto riguarda il marchio, tra i più gettonati tra gli orologi da trekking troviamo i Casio G-Shock che non si limitano ad offrire delle ottime prestazioni e funzionalità ma vantano anche un'ottima qualità costruttiva.

Vediamo quali caratteristiche conviene valutare nella scelta dell'orologio da escursionismo adatto alle proprie esigenze.

Materiale della scocca: un dettaglio importante
Spesso quando si è alle prese con la scelta dell'orologio si tende a dare molta importanza alle varie funzionalità tecnologiche e si sottovaluta invece un dettaglio fondamentale: il materiale della scocca. Gli orologi da trekking devono essere resistenti agli urti ed è quindi importante scegliere un modello che non sia troppo delicato e che non rischi di rompersi facilmente. Per essere sicuri di fare l'acquisto giusto conviene optare per un orologio da trekking in acciaio o in carbonio: sono quelli più resistenti.

GPS o bussola: per sapere sempre dove ci si trova
Quando si parte per un'escursione, è decisamente comodo avere a disposizione un orologio che sia in grado di fornire delle indicazioni attendibili sulla propria posizione durante il tragitto. Ecco che allora conviene controllare che il modello sia dotato di GPS o in alternativa di una bussola. Alcuni preferiscono quest'ultima perché permette di ridurre i consumi della batteria, ma gli orologi da trekking migliori non presentano grandi problemi da questo punto di vista ed offrono un'autonomia notevole.

Il barometro: per prevedere le condizioni meteo
Gli escursionisti lo sanno molto bene: quando si va in montagna bisogna essere pronti a tutto, specialmente per quanto riguarda le condizioni meteo che tendono a cambiare in modo repentino. Sapere se ci sia una tempesta in arrivo è fondamentale per prevenire spiacevoli incidenti o imprevisti ed il barometro è proprio quello che occorre in questo caso. Se infatti la pressione atmosferica diminuisce, significa che il tempo peggiorerà e che quindi potrebbe essere necessario trovare un riparo. Il barometro solitamente si trova in tutti i modelli di orologi da trekking, ma conviene comunque controllare perché è una delle funzioni più utili in assoluto.

Cardiofrequenzimetro: per monitorare il proprio stato fisico
Un'altra funzionalità molto utile, che possiamo trovare negli orologi da trekking di ultima generazione, è il cardiofrequenzimetro, meglio se con sensore ottico da polso. Per alcuni è del tutto inutile, ma non bisogna mai sottovalutare il proprio stato di salute e grazie a questo strumento è possibile controllare la frequenza cardiaca in modo da non correre rischi inutili. Durante le escursioni anche questo è importante.

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information