Grosseto: Su cosa ci basiamo per scegliere il nome da dare a nostro figlio? Spesso si rende omaggio a persone care, ci si affida ai ricordi, alle sensazioni che un nome trasmette. Talvolta si prediligono nomi insoliti, e ci si chiede chi possa aver avuto la nostra stessa idea e perché.

E' il caso di un nostro lettore che ci scrive: "Ho letto il vostro articolo "Lo chiamerò Levante"

e vorrei sapere se fosse possibile mettersi in contatto con questa mamma e se per caso avete trovato maggiori informazioni sul nome Levante e sulla sua diffusione. Siccome anche noi stavamo pensando di dare questo nome a nostro figlio ci avrebbe fatto piacere trovare altre persone con questo nome. Al momento sappiamo che è stato dato a soli cinque o sei bambini maschi nati nel 2017/2018".

La mamma che aveva scelto il nome Levante per suo figlio si chiama Arianna, italiana che ora vive in Danimarca. Aveva avuto qualche problema perché l'anagrafe danese non voleva accettare il nome Levante perché risulta un nome non esistente. Chissà poi come è andata a finire!

Se Arianna ci segue ancora ci farebbe piacere sapere se è riuscita a dare il nome Levane a suo figlio.

Noi a proposito del nome Levante abbiamo scoperto che è un nome di origine medievale che veniva assegnato a coloro che provenivano dal Levante cioè dai paesi del mediterraneo centro-orientale come Grecia, Turchia, Egitto o Siria. Levente è oggi un nome proprio di persona, ungherese, maschile, che significa "che esiste", "che è". È un nome diffusosi di recente, a partire dal XIX secolo ma che negli ultimi anni ha avuto grande diffusione raggiungendo il terzo posto fra i più usati per i neonati ungheresi nel 2011.

E in Maremma? Quanti Levante ci sono?

Se volete, scrivete a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. per condividere con noi la vostra storia.