di Giulia Lafavia - Sweet and Salty Corner

Grosseto: Sempre per rimanere in tema conserve, oggi fichi sciroppati.
I fichi del mio alberino, in questo periodo, sono tanti e belli grossi, perciò per conservarli ho deciso di provare anche questa ricetta.
La preparazione è davvero veloce, un po’ più lunga è invece la cottura. E ci vuole un po’ di attenzione nei vari passaggi come per tutte le conserve in barattolo.


Ecco i miei fichi sciroppati.

Ingredienti:
    fichi

La prima operazione è ovviamente la sterilizzazione dei barattoli e dei tappi: vanno lavati bene, poi messi in una pentola con acqua fredda che li ricopra di qualche cm e bisogna aver cura di disporre dei canovacci tra un barattolo e l’altro per evitare che si rompano. A questo punto devono bollire per circa 30 minuti. Trascorso questo tempo si spenge il fuoco e si lasciano i barattoli a raffreddare ancora immersi nell’acqua.

Ma veniamo alla preparazione dei fichi: li ho sbucciati eli ho schiacciati leggermente.
Li ho messi nel barattolo e ho riempito fino ad 3-4 cm dal bordo.
Ho chiuso avvitando bene i tappi.
In una pentola dai bordi alti ho disposto nuovamente i barattoli con il canovaccio tra uno e l’altro ricoperti di acqua.
Ho lasciato bollire per circa 30 minuti e poi ho tolto dal fuoco.
Durante questa “cottura” si forma il liquido dolce in cui i fichi rimarranno immersi.
Una volta raffreddati i fichi sciroppati sono pronti per essere consumati.

Potete trovare questa ricetta e tutte le altre su Sweet and Salty Corner. Non perdetevi le novità!