Mangiare con attenzione e con moderazione è importante per evitare di prendere troppo peso. Se anche tu vuoi perdere peso o , più semplicemente, restare in forma, scegli un regime alimentare equilibrato.

Ci sono moltissimi regimi alimentari tra cui puoi trovare quello che fa al caso, ma come scegliere? Quale dieta è la migliore per te? Ecco alcuni validissimi conigli che ti aiutano a trovare il regime dietetico e alimentare che si addice a te e alle tue esigenze.

 

Le indicazioni generali

Un regime alimentare corretto non dovrebbe mai superare le 1400 calorie giornaliere, preferendo proteine di origine animale e vegetale, pochi carboidrati e molte fibre. Sono invece da limitare i grassi e gli zuccheri. Una dieta che riduce alla fame non è un buon regime perché il rischio è di sgarrare e rimpinzarsi.
Inoltre, non impari a mangiare in modo sano ed equilibrato se le calorie introdotte sono troppo poche. Infatti, moltissimi tornano a prendere peso non appena finisco la dieta perché sono affamati e riprendono le cattive abitudini di un tempo. Trova il regime alimentare migliore per te su www.mantenersinforma.it il blog del benessere e della forma fisica.

Attenzione alle etichette

Tieni presente che per stare a dieta è necessario mettersi a cucinare, evitando tutti i prodotti semi lavorati e confezionati. Infatti, fai sempre attenzione ai cibi confezionati e alle soluzioni già pronte perché la conta delle calorie non è così precisa. È stato dimostrato che moltissime etichette sono in reali e le calorie sono di più di quelle indicate.
Per restare in forma dovrai prepara da te il pasto e quindi stare in cucina a pesare gli ingredienti, affettare le verdure, cuocere il pesce al vapore e così via. Il primo modo per prenderti cura di te, è imparare a cucinare in modo sano e leggero.

Il consiglio di un esperto

Se non riesci a trovare la dieta perfetta per te, rivolgiti a un nutrizionista che studia un regime su misura. In generale, è sempre consigliato rivolgerti a un esperto quando s’inizia una dieta, onde evitare scompensi troppo pensati e carenze per l’organismo.