di Martina Rampoldi, Centro Meteo Italiano.it

Nuova perturbazione in arrivo con piogge e neve a bassa quota per i Giorni della Merla che, secondo la credenza popolare, sono i giorni più freddi dell'anno. Nel 2019 saranno caratterizzati, sotto il profilo meteo, da possibile neve fino in pianura specie al Nord Italia.

 

Finale di gennaio molto dinamico con una serie di perturbazioni

    Il mese di gennaio ha messo in mostra la sua faccia più dinamica quest’anno, con una serie di perturbazioni sia da Est che, ultimamente, dall’Atlantico che hanno determinato condizioni meteo all’insegna del maltempo e del freddo sull’Italia. Anche per quelli che sono conosciuti come Giorni della Merla, ovvero 29-30-31 gennaio, non sono attesi particolari cambi sotto il profilo meteo, con una nuova perturbazione in arrivo dal Nord Atlantico sull’Italia. Quest’oggi, martedì 29 gennaio, sarà soprattutto il Sud e il medio Adriatico a dover fare i conti con le piogge e la neve: si tratta degli ultimi fenomeni collegati all’affondo freddo che ha interessato la nostra Penisola tra domenica e lunedì, mentre sul resto dell’Italia il tempo rimarrà più asciutto. Il meteo però tornerà a peggiorare già a partire da questa notte, ad iniziare dalle regioni nord occidentali e dalla Sardegna, con questa nuova perturbazione che porterà piogge ma soprattutto neve localmente in pianura. Il maltempo quindi è pronto a tornare protagonista per il finale di gennaio, come spiegato anche dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli. 

Freddo e neve a bassa quota in Italia per i Giorni della Merla

    Stando a quanto fatto vedere negli ultimi run dai principali modelli meteo, quindi, i prossimi giorni daranno caratterizzati ancora da freddo e neve sull’Italia. In particolare domani, mercoledì 30 gennaio, non si esclude che locali nevicate possano fare la loro comparsa fin al piano, specie quelle settentrionali: qualche fiocco potrebbe arrivare sulla Pianura Padana tra Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto e Friuli, mentre al Centro Sud la quota neve dovrebbe risultare leggermente più alta. Giovedì 31 gennaio, questa parentesi di maltempo ancora di stampo invernale potrebbe concedere una piccola tregua all’Italia, con condizioni meteo in miglioramento soprattutto nelle prime ore del giorno, come potete vedere anche dalle carte consultabili nella sezione dedicata del nostro sito. A seguire, per quello che riguarda già la serata e poi per l’inizio di febbraio, una nuova perturbazione potrebbe avvicinarsi alla nostra Penisola, con i primi giorni del nuovo mese che risentirebbero ancora del maltempo, con freddo e neve fino in pianura. Come spiegato sempre dal nostro meteorologo Roberto Schiaroli, anche febbraio potrebbe risultare molto dinamico sotto il profilo meteo sull’Italia, con diverse perturbazioni all’insegna di freddo e neve alternate a qualche pausa più asciutta.