Ossigenoterapia-viso.jpgKaty Perry, Madonna, Uma Thurman, Rachel Zoe, Renee Zelwegger, Brad Pitt, Jennifer Lopez, Victoria Beckam, Kate Middleton sono solo alcuni dei personaggi famosi che hanno dichiarato di ricorrere all’ossigenoterapia per avere un viso da copertina. È per questo che si è diffusa la leggenda secondo cui prima del red carpet tutte le star si facciano un bel trattamento di ossigenoterapia. Da questa diceria la tecnica prende il nome di red carpet facial.

La diffusione anche fra i vip di questo prodotto di bellezza è testimonianza del fatto che funziona e che sia davvero una manna dal cielo per la pelle. È proprio così: l’ ossigenoterapia viso dona un effetto anti-age immediato ed evidente. Fortunatamente questo trattamento non è esclusivamente per le star, ma è alla portata di tutti: basta andare dall’estetista o acquistare un apposito macchinario per il fai da te.

Va tuttavia fatta una distinzione fra il trattamento a casa e quello dall’estetista: quest’ultimo è molto più efficace. Gli apparecchi dei centri specializzati emettono ossigeno puro a elevata concentrazione, come nessun apparecchio “da casa” può fare.

Ossigenoterapia viso: come funziona

Nei trattamenti di ossigenoterapia dall’estetista, questo tipo di trattamento è fatto di norma al termine di una pulizia del viso, perché per agire bene è meglio che la pelle sia pulita e che i pori siano ben aperti. Un buon centro estetico, per predisporre la pelle alla tecnica inizia il trattamento facendo dei massaggi e una buona maschera.

Inseriti essenze e sieri in uno strumento speciale, l’aerografo (apparecchio che si usa anche per il make-up), lo si avvicina alla pelle del viso. Dallo strumento fuoriesce il mix di ingredienti contenuti al suo interno insieme all’ossigeno, che aiuta a farli penetrare in profondità. La sensazione del trattamento è molto piacevole e, oltre a rendere il viso più tonico e fresco, è anche intensamente rilassante.

Durante questo tipo di intervento estetico la cliente sente una leggera aria che gli soffia sulla pelle e l’accarezza delicatamente: c’è chi si addormenterebbe se il gioco non si concludesse così presto. Dopo la terapia, la pelle è rimpolpata, fresca, tonica: si tratta quindi di una vera coccola di bellezza. Dopo la ventata di ossigeno, di norma, si prosegue con l’applicazione di prodotti specifici e/o di una maschera alle vitamine.

A che cosa serve?

Lo scopo principale del trattamento di ossigenoterapia è il ringiovanimento. Esso, infatti, disintossica la pelle, la tonifica, la rinfresca, gli dona luminosità. Questo perché l’ossigeno che fuoriesce dall’aerografo permette di contrastare i radicali liberi e stimola la produzione di collagene. Questa, con il normale avanzamento dell’età, tende a diminuire per un progressivo naturale rallentamento della funzionalità cellulare.

Sieri e oli essenziali emessi con l’ossigeno non fanno che incrementare gli effetti benefici. In particolare, grazie a specifice sostanze è possibile fare in modo che questo servizio estetico sia anche efficace contro inestetismi come le macchie, le discromie e l’acne. Questa tecnica crea anche una leggera esfoliazione della pelle che permette la rimozione delle cellule morte. Il trattamento, anche se ha trovato sicuramente la sua massima espressione sul viso, si può fare anche sul corpo che sicuramente ne trae ampi benefici.