ASSESSORE GRAZIA GUCCI CON LE DIPENDENTI COMUNALI_n.jpgDistribuite ai commercianti e agli operatori delle attività al pubblico le mascherine con il numero 1522

Massa Marittima: La città lancia un messaggio corale contro la violenza sulle donne. Con una iniziativa promossa dal Comune e dalla Commissione comunale per le Pari Opportunità, in occasione del 25 novembre, Giornata mondiale per l’eliminazione della violenza contro le donne, sono state distribuite ai commercianti e alle attività aperte al pubblico, del capoluogo e nelle frazioni, 500 mascherine nere anticovid, che riportano in rosso il numero 1522, a cui si possono rivolgere le donne vittime di violenza per chiedere aiuto. “Con la preziosa collaborazione dei commercianti e  di tutte le attività che operano a contatto con il pubblico – sottolinea Grazia Gucci, assessore comunale alle Pari Opportunità – il Comune di Massa Marittima e la Commissione comunale per le Pari Opportunità si sono poste l'obiettivo di lanciare un messaggio forte, corale, contro la violenza di genere, ma soprattutto di arrivare a far conoscere in modo capillare il numero 1522, che è un punto di riferimento essenziale per le donne vittime di violenza. Uniti possiamo fare la differenza, sensibilizzando, contribuendo alla prevenzione e all'emersione dei casi di violenza. Grazie a tutte le donne e agli uomini del nostro territorio che aderendo all'iniziativa hanno contribuito ad amplificare il messaggio di Massa Marittima contro la violenza di genere. Ringrazio anche il Consiglio comunale, che nella seduta del 24 novembre, ha dedicato ampio spazio a questa importante tematica della violenza di genere.”

“Sono davvero tante le attività che hanno aderito – afferma Ambra Fontani, presidente della commissione comunale per le Pari Opportunità – abbiamo distribuito le mascherine ai negozianti, ma anche a tante altre strutture come ad esempio le banche, le farmacie, lo Sportello della Misericordia, i bar e i ristoranti, le Poste, estetiste e parrucchiere. E poi alle operatrici della biblioteca comunale, dei musei e dell'ufficio turistico. Ci tenevamo a coinvolgere il mondo produttivo, affinché prendesse posizione al fianco del Comune e della Commissione Pari Opportunità per lanciare un messaggio forte contro la violenza sulle donne e siamo entusiasti della risposta e della partecipazione che c’è stata. L’adesione è stata corale, sia da parte delle donne sia degli uomini, nessuna differenza di genere di fronte a questo grave fenomeno.”

Insieme alle mascherine, il Comune e la Commissione comunale per le Pari Opportunità hanno distribuito nei negozi e nelle attività aperte al pubblico anche delle locandine che riportano il numero 1522. Alcune di queste sono state realizzate utilizzando gli elaborati degli alunni dell’istituto comprensivo Breschi, che hanno partecipato al bando della Commissione comunale per le Pari Opportunità dal titolo  “La valorizzazione della donna nell’arte”.