Monte Argentario: Si è spento all'età di 87 anni nella sua Castiglione della Pescaia Vasco Donnini storico costruttore di barche a vela, conosciutissimo in tutta la Maremma ma anche in Italia e nel mondo e specialmente all’Argentario.   

Negli anni Sessanta nel suo splendido paese di mare apri un cantiere navale che  divenne  luogo d'incontro di tanti velisti per le sue barche che erano innovative e spesso vincenti alle competizioni veliche,  tra le sue soluzioni geniali famoso il suo brevetto della coda aperta e allungata della poppa come nella sua barca Tuscany (nella foto).

Donnini è tra coloro che hanno fatto appassionare il delegato il patron di Luna Rossa Patrizio Bertelli ad andare in barca a vela, invitandolo proprio all’Argentario a Porto Ercole negli anni Settanta ad una regata della regina d'Olanda, da lì sono state tante le regate con lui.

E dall’Argentario Artemare Club vuole ricordare Vasco Donnini  con una bella e abbastanza recente sua immagine di velista regatante nel mare del Promontorio, a bordo di Linnet in una edizione importante dell’Argentario Sailing Week dello Yacht Club Santo Stefano, al centro tra Patrizio Bertelli e Max Sirena.

Il guidone di Artemare Club nella sede del Corso antico di Porto Santo Stefano rimarrà abbrunato fino a mercoledì 29 ottobre, giorno della sua funzione funebre e ultimo saluto di tanti come lui “di vera razza marinara” che parteciperanno a Castiglione della Pescaia.