grosseto coeso.jpgC’è tempo fino al 28 maggio per presentare domanda. Tre i progetti che coinvolgeranno 10 volontari. Si può scegliere tra “Accoglienza, segretariato e accompagnamento ai servizi”, “Oltre il disagio” e “Social desk”.

Grosseto: Ancora dieci giorni di tempo per presentare la domanda di partecipazione ai progetti di servizio regionale civile promossi dal Coeso Società della Salute, nell’ambito di Giovanisì, il progetto della Regione Toscana per l’autonomia dei giovani.
I dieci volontari, di età compresa tra i 18 e i 29 anni potranno, se selezionati, prendere parte a un percorso formativo di 12 mesi, ricevendo un contributo mensile di 433,80 euro.
Sono tre i progetti tra cui scegliere, tra quelli promossi dal Coeso: si tratta di “Accoglienza, segretariato e accompagnamento ai servizi”, “Oltre il disagio” e “Social desk”.

servizio civile universale.jpgDalle residenze per anziani ai progetti per gli adolescenti sul territorio, dalle biblioteche ai servizi per l’immigrazione, dai punti informativi per i cittadini alle strutture per diversamente abili, dagli uffici amministrativi alle attività ricreative.

Due saranno destinati al progetto “Accoglienza, segretariato e accompagnamento ai servizi”, quattro al progetto “Oltre il disagio”, che si svolgerà al centro diurno per disabili “Il Girasole” e presso la RSA Ferrucci, quattro al progetto “Social desk”.

Ci sarà tempo fino alle ore 14 di venerdì 28 maggio 2021 per presentare la domanda, esclusivamente on line tramite il sito della Regione Toscana.

Per informazioni è possibile visitare il sito del Coeso Società della Salute all'indirizzo www.coesoareagr.it, oppure chiamare il numero 0564.439263 il lunedì, mercoledì e venerdì dalle 9 alle 13.