ITSPOPDAYS.jpgIn mostra per famiglie e imprese le competenze delle “Accademie del Made in Italy”

Da mercoledì 5 a venerdì 7 maggio l'evento organizzato da Confindustria con Umana e Indire.

Grosseto: Tre giorni di “fiera digitale”, da mercoledì 5 a venerdì 7 maggio, per mettere in mostra l'offerta formativa di 90 Istituti tecnici superiori di tutta Italia, compresa la provincia di Grosseto. È Its Pop Days, un evento – il primo del genere in Italia – organizzato da Confindustria con l'agenzia per il lavoro Umana in collaborazione con Indire, l'Istituto nazionale di documentazione, innovazione e ricerca educativa.

L'appuntamento sarà l'occasione, in particolare per le famiglie e le imprese, di informarsi sulle competenze offerte dai vari istituti, vere e proprie “Accademie del Made in Italy”. E gli istituti, riuniti in un'unica mappa virtuale, potranno illustrare ad un pubblico vasto la loro offerta formativa e le collaborazioni con le imprese. Il tutto per mettere in contatto i soggetti interessati a un bacino occupazionale da centinaia di migliaia di posti di lavoro di alto profilo, potenzialmente destinati a chi possiede un'istruzione terziaria professionalizzante legata al sistema produttivo, come quella offerta dagli Istituti tecnici. I partecipanti potranno dialogare in diretta tramite live chat e partecipare a un programma di incontri e webinar sui temi della formazione e del lavoro e sul futuro delle nuove generazioni.

La partecipazione è aperta a tutti: le informazioni sono su www.itspopdays.it. Il programma, disponibile sullo stesso sito web, è davvero ricco: nei tre giorni dell'evento digitale interverranno – tra gli altri – i ministri Patrizia Bianchi e Giancarlo Giorgetti, il vicepresidente di Confindustria Giovanni Brugnoli, personaggi celebri del mondo dello sport (Demetrio Albertini) e della musica (Saturnino), giornalisti de IlSole24Ore, docenti e studenti. «Iniziative di questo tipo sono particolarmente utili considerando l'evoluzione che sta vivendo il mondo del lavoro – dice Francesco Pacini, presidente della delegazione di Grosseto di Confindustria Toscana Sud – perché nei prossimi anni le aziende cercheranno sempre più di assumere chi possiede competenze capaci di supportare il processo di trasformazione tecnologica.

E la tendenza è già in corso. Gli Istituti tecnici si caratterizzano proprio per abilitare tanti giovani all'innovazione, e non dimentichiamo che il Recovery Fund destinerà nei prossimi cinque anni 1,5 miliardi di euro agli stessi istituti: un'occasione da non perdere per sostenere campagne di orientamento che coinvolgano famiglie, studenti e docenti. Per questo Confindustria sostiene l'Its Pop Days, cui invito tutti a partecipare».