confartigianato grosseto.jpegLa consegna delle apparecchiature si è svolta oggi all'ospedale.

Grosseto: Confartigianato Imprese Grosseto ha donato due monitor parametrici di ultima generazione per la rilevazione dei parametri vitali dei neonati alla patologia neonatale e neonatalogia dell'ospedale Misericordia di Grosseto. La consegna di queste preziose apparecchiature si è volta stamani all'ospedale.

Erano presenti la dott.ssa Susanna Falorni direttrice di Pediatria e Neonatologia, il dott. Marcello De Filippo responsabile di Neonatologia, il presidente di Confartigianato Grosseto Giovanni Lamioni e il segretario generale Mauro Ciani.  I due monitor, valore di circa 3000 euro, sono in grado di rilevare la frequenza cardiaca, la saturazione di ossigeno nel sangue, la temperatura, la pressione arteriosa ed eseguire l'elettrocardiogramma per i piccolissimi pazienti. Si ricorda che Confartigianato Grosseto non è nuova a questi gesti di solidarietà nei confronti dell'ospedale. Lo scorso anno, prima dell'inizio della pandemia, l'associazione degli artigiani aveva infatti donato un ecografo al Consultorio familiare di Grosseto della Asl Toscana Sud Est.

"Questa donazione – spiega la dott.ssa Falorni -  ci consente di potenziare ancora la qualità dell'assistenza, in particolare della capacità diagnostica, che offriamo ai nostri piccoli pazienti e in questo caso ai piccolissimi della Neonatologia. Un doveroso ringraziamento a Confartigianato  Grosseto e al presidente Lamioni, che anche lo scorso anno e in altre numerose occasioni hanno dimostrato forte attenzione alla salute dei bambini e grande generosità per l'area pediatrica del Misericordia, fornendo importanti strumentazioni ora a disposizione dei professionisti, contribuendo a rendere la presa in carico dei bambini ancora più accurata”.

Per il dott. De Filippo: "Le donazione sono sempre delle grandi manifestazioni non solo di generosità ma anche e soprattutto di sensibilità e affetto. Ognuna di esse ha la sua peculiarità: in questo caso i monitor che abbiamo ricevuto non serviranno alla semplice gestione dei nostri piccoli pazienti, ma sono parte integrante nell'assistenza delle emergenze neonatali. Il monitor permette l'immediata valutazione dell'attività cardiaca, un fattore essenziale in una condizione d'emergenza che necessita di adeguato trattamento nel tempo del primo minuto di vita del neonato. Ringraziamo tantissimo la Confartigianato che ci sostiene nell'aiutare meglio i nostri bambini".

 

“Come associazione di artigiani il nostro impegno è sempre stato rivolto non solo a chi fa imprese ma anche alle loro famiglie e più in generale a tutte quelle attività sociali che fanne parte del bene collettivo e che possono dunque migliorare la vita dei nostri concittadini – spiegano congiuntamente Giovanni Lamioni e  Mauro Ciani rispettivamente presidente e segretario di Confartigianato Imprese Grosseto – , decidere di fare questo gesto ci è dunque venuto spontaneo. Abbiamo pensato di aiutare, in questa occasione, i nuovi nati e i futuri genitori perché tutti noi siamo figli e, in molti casi anche, padri e madri.  Essere a fianco della nostra città, impegnarci per garantire condizioni migliori a chi vi abita, fa parte della lunga storia di Confartigianato. La  donazione dei due monitor è per noi l’ultimo, in ordine di tempo, impegno che ci siamo assunti ma già stiamo pensando ai prossimi. Solo partecipando direttamente alle vita sociale – hanno concluso  - possiamo davvero lavorare per il bene di tutti iniziando dalle imprese ma mai dimenticando che ogni una di loro è fatta da persone con problemi e necessità” , concludono Lamioni e Ciani.