Stampa
Categoria: ATTUALITÀ
Visite: 223

pallone calcio rete (3).jpgConfconsumatori scrive alla piattaforma online e alle autorità in merito ai disservizi di domenica. «Chi ha l’esclusiva sulla Serie A deve garantire la fruibilità degli eventi»

Grosseto: «Non solo opportuni e tempestivi indennizzi, ma anche misure adeguate per evitare il ripetersi di analoghi disservizi».

È la richiesta inviata da Confconsumatori a Dazn in merito al problema tecnico che domenica 11 aprile ha impedito a moltissimi tifosi abbonati di guardare in streaming le partite programmate sulla piattaforma online per la 30esima giornata del campionato di calcio di Serie A. Confconsumatori ha interessato della questione anche Antitrust e Agcom.

LA LETTERA DI CONFCONSUMATORI – L’associazione si è fatta portavoce di tanti abbonati, anche maremmani, che lamentano (giustamente) la mancata visione delle partite di Serie A Inter-Cagliari e Verona-Lazio a causa di un disservizio tecnico. «Nonostante la presa di posizione di Dazn sui media – scrive Confconsumatori a Dazn – non è chiara la ragione del disservizio e non è chiaro altresì come intendiate rimborsare le decine di migliaia di vostri abbonati che non hanno usufruito del servizio. Nell’attesa di una comunicazione ufficiale in merito ai doverosi rimborsi automatici, senza costringere migliaia di cittadini a ricorrere alla piattaforma Conciliaweb, invitiamo Dazn a volerci comunicare quali iniziative ha intrapreso per evitare il ripetersi dello sciagurato disservizio. La platea di abbonati è ovviamente preoccupata in vista della prossima stagione calcistica, in considerazione dell’esclusiva televisiva degli eventi di Serie A aggiudicata alla piattaforma».

IL COINVOLGIMENTO DELLE AUTORITÀ – «Ad oggi – fanno sapere da Confconsumatori – non sono stipulati con Dazn procedimenti conciliativi paritetici, capaci di fornire agli utenti una tutela immediata. Anche per questa ragione la lettera è stata inoltrata all’Autorità garante della concorrenza e del mercato (Agcm) e all’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (Agcom), al fine di valutare sia la tempestività dei rimborsi dovuti e sia le attività poste in essere da Dazn per garantire la fruibilità degli eventi sportivi di cui la società ha l’esclusiva televisiva».

I consumatori maremmani interessati ad ottenere tutela possono contattare lo sportello Confconsumatori di Grosseto chiamando il numero 0564 417849 oppure scrivendo a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information