Grosseto: “Imporre una nuova chiusura ai parrucchieri ed estetisti a causa dell’aumento dei casi positivi al Covid avrebbe solo la conseguenza di affossare un settore che già è in forte affanno, anche perché gli artigiani-professionisti  del nostro territorio da sempre hanno messo il benessere e la sicurezza delle persone al primo posto e dopo l’emergenza sanitaria queste sono diventate delle assolute priorità”.

Mauro Ciani segretario di Confartigianato Grosseto commenta con estrema preoccupazione le notizie, non confermate ma sempre più ventilate, di un nuovo possibile stop ad alcune attività.

“Come Confartigianato Grosseto sentiamo il dovere di intervenire con forza per esprimere  la nostra preoccupazione in merito al  susseguirsi di notizie su una possibile imminente chiusura dei saloni di estetica e acconciatura – sottolinea Ciani - una nuova chiusura del settore, anche se parziale,  significherebbe mettere definitivamente in ginocchio un comparto strategico non solo da un punto di vista economico ma anche determinante per la salute delle persone”.

“Negli anni i nostri acconciatori ed estetiste  hanno investito denaro e tempo per garantire la massima sicurezza ai propri clienti e durante le diverse fasi dell’emergenza pandemica si sono adeguati, spesso sostenendo ingenti somme, alle norme richieste dal Governo. Oggi questi esercizi garantiscono sicurezza e professionalità e ogni uno può servirsi dei loro servizi con estrema tranquillità. Alle istituzioni e alla politica chiediamo dunque attenzione nelle scelte che intendono portare avanti - conclude il segretario - e auspichiamo invece maggiori controlli affinchè le regole vengano rispettate da tutti ”.