Bellacchi Giuntini.jpgUn ponte unirà le due sponde del Fiume Bruna e permetterà l’esplorazione dell’intero perimetro del Lago

Massa Marittima: Tutto è pronto per iniziare le operazioni per la realizzazione di un anello turistico al lago dell’Accesa, bacino simbolo della Maremma ed elemento di forte attrazione ricreativa, sportiva, ambientale nonché storico culturale.

Le sue acque, dalle riconosciute proprietà rilassanti, ospitano una fauna variegata e le sue sponde sono state oggetto di miti e leggende nel corso di secoli. A breve distanza dal lago si trova infine l'interessante parco archeologico sede di attività per studiosi e famiglie. Un valore immenso quindi per il Comune di Massa Marittima che scommette sul suo bacino carsico per migliorare la sua capacità di attrarre visitatori e vacanzieri.

UN NUOVO PONTE VERSO IL TURISMO
Un primo importante passo in direzione della valorizzazione di questo contesto idrico si sta per compiere, grazie all’accordo tra il Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud ed il Comune di Massa Marittima: rendere interamente percorribile agli escursionisti e ai pedoni il perimetro lacustre; Ad oggi l’anello è infatti interrotto dall’estuario del fiume Bruna che costringe chi si muove lungo il percorso a spostarsi all’interno per completare il giro del lago. La soluzione è arrivata dal Consorzio 6 Toscana Sud che si è impegnato nella la creazione di un ponte in legno, a basso impatto ambientale, che contribuirà a rendere più facile e completa la fruizione dell’area.

Il patto Comune-Consorzio 6 Toscana Sud che getta nuove basi per lo sviluppo di un turismo sostenibile, è stato siglato pubblicamente il giorno venerdì 4 settembre alle ore 11:30 presso la sede di Grosseto del Consorzio di Bonifica 6 Toscana Sud dal Presidente Fabio Bellacchi e dal sindaco del Comune di Massa Marittima Marcello Giuntini.

“Siamo soddisfatti dell’intesa raggiunta dal Consorzio con il Comune che valorizza la competenza e la professionalità dei tecnici dell’ente e consente di migliorare la fruibilità di un ambiente unico e ricco di attrattive”, spiega il Presidente Bellacchi che ha seguito personalmente tutto l’iter dell’accordo.

Anche il Sindaco Marcello Giuntini ha espresso soddisfazione per la conclusione del progetto curato dal Comune e studiato dal punto di vista idraulico dal Consorzio di Bonifica. Con il protocollo firmato oggi sarà finalmente possibile “congiungere” le sponde del Bruna e permettere l’accesso totale al pubblico finora inibito.

UN EVENTO DI PLOGGING  PER INAUGURARE LA NUOVA VITA DEL LAGO
Domenica 27 settembre alle ore 10:00 il gruppo Tartasub Maremma, insieme all’associazione The Ploggers, organizzerà una mattinata di pulizia del lago aperta a tutti i cittadini e le famiglie. Ancora una volta Il Consorzio, grazie al gruppo The Ploggers, si fa patrono di un evento che coinvolge i cittadini in prima persona attraverso la filosofia del “divertimento sostenibile”.