Stampa

Giornalisti stranieri in visita, grazie al tour della Regione Toscana.

Alberese: Si è svolto venerdì scorso in Maremma, il press tour della Regione Toscana a cui ha partecipato un nutrito gruppo di corrispondenti della stampa estera di Roma di testate tedesche, francesi, inglesi, spagnole, russe, brasiliane e romene.

Il tour, organizzato da Fondazione Sistema Toscana per Invest in Tuscany, l’ufficio della Presidenza della Regione nato 10 anni fa per implementare l’attrazione degli investimenti esteri, ha scelto la provincia di Grosseto per mostrare ai partecipanti due storie di eccellenza nell’agribusiness regionale: la Tenuta di Alberese dell’Ente Terre Regionali Toscane e Sfera Agricola nel comune di Gavorrano.

Tra i giornalisti di stampa estera presenti: Valerie Segond di Le Figaro (Francia), Rossend Domenech di El Periodico (Spagna), Constanzen Reuscher di Münchner Merkur (Germania), Philip Willan di Sunday Herald  e The Times (Gran Bretagna), Alicia Romay di La Razon Huffington Post (Spagna), Gina De Azevedo Marques di Globo News (Brasile), Vera Shcherbakova dell'Agenzia ITAR-TASS (Russia),  Elena Postelnicu di Radio Romania e Carlo Triarico de L'Osservatore Romano (Città del Vaticano).

Il gruppo, accompagnato per tutta la giornata da Filippo Giabbani a capo del team di Invest in Tuscany, è stato accolto ad Alberese da Marco Locatelli, direttore dell’Ente Terre Regionali Toscane che ha nella Tenuta il suo quartier generale. A salutare i partecipanti è intervenuto anche Roberto Scalacci, direttore Agricoltura e Sviluppo rurale della Regione Toscana. Dopo le presentazioni di Simone Sabatini sulla Banca della Terra e di Annalisa Puglisi sul progetto pilota di comunità di pratica, il gruppo si è diretto alla selleria dove ha incontrato i famosi butteri di Alberese. Il loro responsabile, Alessandro Zampieri, ha affascinato i presenti con i suoi racconti sulle razze autoctone della Maremma.  

 

 

 

 

 

 

 

 

Con i suoi 4200 ettari, Alberese è una delle più grandi aziende agricole biologiche d'Europa ed è coperta da pinete, macchia mediterranea, terreni coltivati dove pascolano ad oggi 487 bovini maremmani e 37 cavalli maremmani. L'azienda agricola è una Demofarm impegnata in diverse attività sperimentali, offre strutture per convegni e seminari e dispone di un agriturismo che può ospitare più di 50 persone. Il press tour ha fatto tappa a Rispescia per scoprire il campo catalogo sulle varietà autoctone Toscane con descrizione delle attività di tutela della agro-biodiversità regionali e della APP “Agrodiversità Toscana”.

Nel pomeriggio il tour è giunto a Gavorrano per visitare Sfera Agricola, la startup nata nel 2016 nata da un’idea dell’imprenditore maremmano Luigi Galimberti con l’obiettivo di realizzare il primo impianto di produzione di ortaggi completamente sostenibile, attraverso la costruzione di una serra idroponica innovativa ed efficiente. Sono oltre 250 i dipendenti regolarmente assunti e selezionati, dando la priorità ai residenti locali. Oggi Sfera Agricola, con i suoi 13 ettari, è la serra idroponica più grande d'Italia. Produce il 70% del pomodoro da mensa della Toscana.

L’agribusiness rappresenta una fetta importante dell’economia toscana. Con un fatturato di 11.3 miliardi di euro, 28.900 aziende che impiegano 56.000 addetti, oltre 27.000 potenziali fornitori e 5.300 aziende biologiche certificate. Dati che la piazzano al primo posto tra le regioni europee per numero di imprese e al secondo per fatturato.


Categoria: ATTUALITÀ
Visite: 418

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information