Monte Argentario: Anche la Confraternita di Misericordia di Porto S. Stefano aderisce all'iniziativa “Il coraggio di ogni giorno”, organizzata dalla Fondazione Falcone e Anci Toscana, sabato 23 maggio 2020 in occasione del 28* anniversario della strage di Capaci.

Le celebrazioni degli attentati che costarono la vita al giudice Giovanni Falcone, alla moglie Francesca Morvillo, al giudice Paolo Borsellino e agli agenti di scorta Antonio Montinaro, Rocco Dicillo, Vito Schifani, Agostino Catalano, Walter Eddie Cosina, Vincenzo Li Muli, Emanuela Loi e Claudio Traina, si svolgeranno in modo diverso quest’anno a causa dell’emergenza Covid-19.

E’ prevista la stesura di un lenzuolo bianco di fronte alla sede delle associazioni come dai palazzi dei Municipi italiani e un minuto di silenzio alle 17.57. “Al loro silenzio – afferma il Governatore Roberto Cerulli - si unirà quello dei volontari in servizio presso la nostra postazione di emergenza 118”.
La commemorazione dii quest’anno vuole rendere omaggio all’impegno di tutti i cittadini che in questi mesi di emergenza del Paese, con spirito di sacrificio, hanno operato per il bene della collettività. Medici, infermieri, esponenti delle forze dell’ordine, insegnanti, militari, volontari della Protezione civile, farmacisti, commercianti, rider, impiegati dei supermercati. Donne e uomini che hanno reso straordinario il loro ordinario impegno mostrando un’etica del dovere che richiama uno dei più grandi insegnamenti che ci ha lasciato Giovanni Falcone.

Tra questi, ovviamente, anche i volontari della Misericordia di Porto S. Stefano, più volte ringraziati da Cerulli e da quanti hanno beneficiato della loro opera.