Federico Balocchi - sindaco di Santa Fiora.jpgL'uso delle mascherine diventa obbligatorio per le uscite.

di Franco Ferretti

Aggiornamento del 10 Aprile 2020

Santa Fiora: Il numero dei casi positivi nel comune di Santa Fiora restano 4. I cittadini ricoverati presso il Misericordia sono 2, mentre le restanti due persone si trovano adesso presso il proprio domicilio e risulterebbero buone condizioni. Le quarantene attuali sono due, come due sono le persone in isolamento domiciliare.

"Il dato incoraggiante di oggi, - dice il sindaco Federico Blocchi - non ci deve però indurre in facili ottimismi. In tutta la Asl Toscana sudest, sono stati effettuati diversi tamponi, che però devono essere ancora analizzati. Questo ritardo è dovuto ad una mancanza di reagenti che rallentano lo screening in corso".

"Per tale ragione, - prosegue il sindaco di Santa Fiora -  si raccomanda a tutti coloro che sono stati sottoposti a tampone, di non entrare in contatto con altre persone fino a quando non si renderà noto l’esito dell’esame.

I risultati relativi alle analisi effettuate sul personale non sanitario operante nella struttura ospedaliera di Castel del Piano non sono ancora disponibili. Così come quelli effettuati presso le RSA di Castell'Azzara e Santa Fiora. Come al solito non mancheremo di aggiornarvi sull’esito dell’indagine".

mascherine regione.jpgMascherine. "La distribuzione delle mascherine messe a disposizione della Regione Toscana è stata completata, -conferma il sindaco Balocchi.

"Se qualcuno non avesse ancora ricevuto il dispositivo di protezione, può contattare il numero 3714339714 (dalle 9 alle 18), oppure inviarci un messaggio su Facebook e gliele faremo recapitare a domicilio.

In alternativa, le mascherine potranno essere ritirate presso la sala consiliare del Comune tutti i giorni, eccetto la domenica, dalle ore 10 alle ore 12, suonando il campanello. Dal momento che la consegna dei dispositivi di protezione è da considerarsi terminata, il loro uso diventa obbligatorio durante le nostre uscite".

La situazione sull'Amiata grossetana ad oggi,  non registra nuovi casi di persone positive al coronavirus.

Pertanto il dato odierno resta fermo ai 30 casi già segnalati e così distribuiti:

Arcidosso 13 più 1 decesso

Castel del Piano 7

Castell’Azzara 1

Cinigiano 3

Santa Fiora 4

Seggiano 1

NORME PRECAUZIONALI. "Ricordiamo a tutti - conclude il sindaco Federico Balocchi - di seguire fedelmente le norme di comportamento indicate dalla Protezione Civile: mantenere le distanze, utilizzare tutti i dispositivi di protezione soprattutto in luoghi chiusi come i negozi, lavarsi spesso le mani. La Pasqua è ormai imminente, ma non per questo dobbiamo mollare. Cambiando il nostro comportamento proprio adesso, rischieremo di vanificare tutti i sacrifici che abbiamo fatto fino ad oggi.

In questi giorni verranno intensificati i controlli dalle Forze dell'Ordine che saranno intransigenti con i trasgressori.
Torniamo a ricordare che i comportamenti corretti, devono essere seguiti scrupolosamente anche all’interno dei nuclei familiari. Sappiano bene che in alcuni casi non sia possibile, ma se non strettamente necessario, bisogna evitare di lasciare i bambini durante il giorno con i nonni per poi la sera farli rientrare a casa propria. La spesa, salvo casi particolari, dovrà essere fatta una sola volta a settimana e da una sola persona per nucleo familiare".