Stampa
Categoria: ATTUALITÀ
Visite: 377

strada vacanze.jpgConfconsumatori chiede interventi alle agenzie turistiche e al Governo: "Il Codice del turismo parla chiaro, subito i bonifici".

Grosseto: L'annullamento dei viaggi per effetto delle limitazioni dovute al Coronavirus è ben disciplinato dal Codice del turismo che, al quarto comma dell'articolo 41, parla chiaro: «Il contratto di viaggio deve ritenersi risolto per impossibilità sopravvenuta della prestazione».

Una norma che ripete, anche in materia di turismo, l’articolo 1463 del Codice civile. «Alla luce di questa norma, dunque – fanno sapere da Confconsumatori – i tour operator sono tenuti a restituire alle famiglie, senza bisogno di alcuna richiesta, le somme percepite, siano essi acconti o saldi.

roma.JPGI pochi operatori che hanno finora risposto alle richieste dei turisti hanno offerto voucher compensativi secondo l’articolo 28 del D.L. 2.3.2020: si tratta di una norma, per la verità ormai superata, che riguardava esclusivamente turisti e viaggiatori provenienti dalla prima cosiddetta zona rossa, e non da tutto il territorio nazionale».

Una soluzione inaccettabile. «Confconsumatori – è l'appello dell'associazione – chiede dunque alle agenzie turistiche di compiere uno sforzo, che sappiamo essere rilevante, e di rimborsare le famiglie alle quali gli acconti o i saldi versati possono risolvere qualche emergenza economica. Chiediamo inoltre al Governo di convocare le associazioni dei consumatori al tavolo della crisi, così da individuare tempi e modi per compartecipare alla rinascita e alla ricostruzione del nostro Paese, non avendo a mente solo diritti e nuove prospettive per i singoli ma i diritti e nuove prospettive per la comunità intera».

I consumatori che non hanno ancora ricevuto i rimborsi possono rivolgersi online a Confconsumatori attraverso il sito internet
www.confconsumatori.it/gli-sportelli-di-confconsumatori/. Lo sportello di Grosseto è operativo on line all’indirizzo mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. e telefonicamente chiamando il numero 0564 417849 (tutti i giorni dalle 16 alle 18).

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information