Grosseto: Giovedì 9 gennaio alle ore 11 presso l’Aula delle Colonne, in via Ginori 43 – ingresso dal Giardino dell’Archeologia - si terrà la prima del ciclo di conferenze organizzate dalla Fondazione Polo Universitario Grossetano e dall’Università di Siena sul tema della sostenibilità, trattato sotto i profili dell’ambiente, della società e dell’economia.

L’appuntamento, dal titolo Sostenibilità, consumo e territorio vedrà interventi che offriranno l’opportunità di valutare da più punti di vista la gestione del territorio, il ciclo dei rifiuti - in particolare quello della plastica - e la sostenibilità delle nostre azioni. Dopo il saluto della Presidente della Fondazione Polo Universitario Gabriella Papponi Morelli, di Gianpiero Joime, membro del Consiglio d’Amministrazione della Fondazione e dell’Osservatorio per lo Sviluppo Sostenibile della Maremma e dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Grosseto Simona Petrucci, la prof.ssa Sonia Carmignani illustrerà le tematiche connesse ai temi dell’evento dal punto di vista della disciplina vigente, con particolare riferimento all’uso e al consumo del territorio, inteso come risorsa non rinnovabile.

L’intervento della prof.ssa Maura Mordini del Dipartimento di Giurisprudenza - Università di Siena ha per titolo “La prospettiva storica: sostenibilità, risorse naturali e territorio nella Maremma medievale”; la prof.ssa Giuliana Romualdi Avvocato del Foro di Grosseto, docente incaricato del Dipartimento di Giurisprudenza - Università di Siena – tratterà “La Direttiva sul plastic-free: come e quando”, la recente normativa relativa all’uso delle materie plastiche.  

Nella stessa giornata si terrà dalle ore 18 alle ore 20 presso l'Aula delle Colonne, in via Ginori 43, presso la Fondazione Polo Universitario Grossetano che con il Museolab partecipa alla mostra diffusa “Oltre il Duomo”, la conferenza "Oltre il Duomo: la Canonica e l'Opera della Cattedrale"; l’approfondimento sulla storia della Cattedrale di Grosseto sarà a cura della professoressa  Maura Mordini del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Siena.