Grosseto: Unire l’attività sportiva alla tutela ambientale. Questo l’obiettivo dell’uscita didattica degli studenti delle classi quinte a indirizzo sportivo del Fossombroni. I ragazzi, accompagnati dagli insegnanti Stefano Rosini e Laura Quendo, hanno effettuato rafting lungo il fiume Ombrone con l’ausilio dei gommoni.

A guidare le operazioni Maurizio Zaccherotti dell’associazione Terramare della Uisp di Grosseto che da anni unisce la valenza dell’attività sportiva all’aria aperta, con il rispetto ambientale del territorio. Durante l’escursione sono stati recuperati circa 18 chilogrammi di rifiuti, soprattutto in plastica, trasportati nell’alveo del fiume dalle recenti piene. Prosegue così senza soste l’attività didattica dell’istituto Fossombroni, sia in ambito sportivo che ambientale.