Grosseto: Si concluderà giovedì 5 dicembre a Grosseto con l’evento “Informatica e Cybersicurity a supporto delle Tecnologie Sanitarie: analisi dei rischi e soluzioni innovative percorribili” il ciclo di seminari 2019 organizzati dal Dipartimento Tecnologie Sanitarie di Estar che ha visto una grande affluenza di pubblico.

Negli ultimi tempi è sempre più forte la necessità di formarsi con continuità sulle innovazioni tecnologiche nel mondo delle tecnologie sanitarie; peraltro occorre farlo nel rispetto della normativa esistente ed in modo da minimizzare il numero di persone che, laddove l’evento formativo avvenga in modo “sponsorizzato” dal mercato, vengano poi conseguentemente escluse dal partecipare per sei mesi a Collegi Tecnici e Commissioni Giudicatrici che potenzialmente interessano il fornitore promotore dell’evento. Occorre altresì rilevare come tali eventi potrebbero comunque coinvolgere soltanto un numero limitato di tecnici ESTAR.

Con una felice intuizione nel 2016 il Dipartimento Tecnologie Sanitarie di Estar ha provato a ribaltare un approccio che normalmente partiva dal fornitore verso ESTAR (talvolta addirittura con un invito diretto alla persona); stavolta sarà dunque ESTAR a pubblicizzare sul proprio sito la necessità formativa ed invitare il mercato a manifestare il proprio interesse, sotto forma di relazione tecnica e senza alcun contributo economico, per portare la formazione in un evento organizzato dall’Ente pubblico. Il testo della manifestazione di interesse, concordato con il nostro Responsabile per l’Anticorruzione, viene pubblicato sul sito ESTAR nella Sezione Fornitori/News; tra le raccomandazioni quella che non saranno accettati contributi relatori riguardanti procedure di gara in corso.

Inoltre, al pari delle Aziende Sanitarie ed Ospedaliere che debbono garantire al proprio personale sanitario l’erogazione di crediti ECM, anche ESTAR ha colto l’occasione per accreditare gli eventi (progettati sotto forma di seminario, ovvero 6 ore di relazione) attraverso l’ Ordine degli Ingegneri competente per territorio; ogni seminario ha così garantito 6 CFP (Crediti Formativi Professionali) ad ogni ingegnere iscritto ad un qualsiasi Ordine; in tale contesto i seminari vengono dunque aperti anche agli ingegneri iscritti all’ Ordine accreditante così come a qualunque altro Ordine degli Ingegneri. Considerato altresì lo spirito pubblico dell’evento, questo è aperto anche ai colleghi di ESTAR di altri settori (in primis delle Tecnologie Informatiche, quando il tema presenta punti di contatto tra i due Dipartimenti) così come ai gestori del fabbisogno delle AA.SS. che trovano nel tema scelto spunti sia per un adeguato momento formativo che per la individuazione in anticipo di quelle tecnologie che possono essere proposte alle Direzioni Aziendali per il miglioramento qualitativo del percorso assistenziale (e talvolta anche per generare risparmi rispetto ad altre tecnologie attualmente presenti).

Tutti i relatori hanno dovuto produrre preventivamente il proprio Curriculum Vitae, a garanzia della qualità dell’intervento e della trasparenza; in calce viene riportato un disclaimer per cui lo stesso relatore (e l’ Azienda che rappresenta) si impegna a rilasciare la propria relazione affinché venga successivamente pubblicata sul sito dell’ Ordine degli Ingegneri accreditante.
Il tutto diviene dunque una attività che viene definito WIN3, ovvero con tre “vincitori”: 1) una formazione mirata per i tecnici delle Tecnologie Sanitarie di ESTAR, 2) l’occasione per i fornitori di presentare la propria vision aziendale e l’innovazione su di un determinato tema scelto da ESTAR, 3) il conseguimento di crediti CFP per gli iscritti ad un Ordine degli Ingegneri, compreso naturalmente il personale di ESTAR con tale profilo professionale.
In definitiva una attività che assorbe molte risorse e competenze, il cui riferimento è da sempre l’ Ing. Daniele LELLI, che cura e segue l’intero percorso: dalla scelta del tema alla verifica degli interventi dei possibili relatori, dalla costruzione del programma alla stesura della brochure che normalmente viene distribuita ai presenti nonché allegata alla pagina della Formazione dell’ Ordine degli Ingegneri accreditante. Fondamentale il supporto dell’ Ufficio Formazione di ESTAR che cura gli aspetti logistici ed i rapporti formali con Ordine, relatori e discenti, così come gli aspetti logistici legati alla prenotazione della sala ed all’accesso ai locali mensa oppure la disponibilità di un catering, di fatto l’unica spesa diretta che sostiene ESTAR per ogni seminario.

Anche per quanto riguarda le aule sono state sinora utilizzate location “a costo zero”: a Pisa l’aula Curie della sede ESTAR di Via Cocchi, a Firenze il FORMAS di Villa La Quiete, a Siena un’aula della Università.
Nei 13 seminari svolti fino ad ora sono trattati i seguenti temi :
L' Imaging Diagnostico
Nuove Frontiere in Radioterapia
L'integrazione Funzionale nelle SS.OO.
Gestione in Rete Del Sw Medicale e dei DM
L’innovazione Tecnologica nel Settore Della Medicina Nucleare e dell’imaging Molecolare
Innovazione nell'Imaging Intracardiaco e Neurologico
Gli Appalti Chiavi in Mano: Opportunità e Rischi nella Integrazione tra Lavori e Apparecchiature Sanitarie
Robot in Sanità
Innovazione ed Integrazione tra Ospedale e Territorio: la Tecnologia a Servizio della Continuità Assistenziale
La Sicurezza Paziente ed il Fattore Umano
Apparecchiature Innovative a Supporto dell'Anestesista e del Rianimatore
Innovazione Tecnologica e Possibili Scenari Futuri nel Critical And Intensive Care
Realtà Aumentata e Virtuale, Intelligenza Artificiale ed Innovazione el Servizio delle Tecnologie Sanitarie del Futuro (Ormai) Prossimo.

Sono stati assegnati ben 78 crediti formativi oltre ai 3 assegnati con l’Importante Convegno che si è tenuto a Firenze per i 25 anni dell’Ingegneria Clinica in Toscana.