Stampa

Massa Marittima: La pioggia non ha fermato il gruppo di bambini della scuola dell'infanzia di Valpiana che da tempo avevano deciso, guidati dalle maestre Manuela Lelli e Francesca Vanni, di andare a scoprire come si fa l'olio nell'azienda di Alessia Amatuzzi che si trova sul colle che sovrasta la frazione di Massa Marittima. Noemi Vincenti, Alessandro Grillo, Sofia Bongini, Benedetta Boesini, Gioele Liparoto, Francesco Nerelli, Mia Fedeli, Celeste Onori e Alessandro Amatuzzi si sono infilati gli stivali di gomma e hanno collaborato per tutta la mattina ai lavori nello splendido terreno Amatuzzi: olivi a perdita d'occhio e un'azienda familiare che risale al 1816!

“E' stato un piacere e un onore ospitare i bambini della scuola dell'infanzia di Valpiana – ha detto la titolare Alessia Amatuzzi – e i bimbi sono stati felicissimi di aiutarmi nella raccolta delle olive, nella scelta di quelle migliori e devo dire grazie alle maestre che stanno realizzando tanti progetti interessanti e formativi a Valpiana”.

La piccola scuola dell'infanzia, infatti, è una realtà viva e ben strutturata e ricca di iniziative interessanti e coinvolgenti: tanti progetti educativi che la rendono un gioiellino nel panorama locale. “Il progetto educativo di quest'anno – spiegano le maestre - è "abitare e costruire la città": la nostra proposta è quella di abitare la città pensandola e vivendola, assumendo i bambini stessi come parametro, considerandoli non soltanto soggetti portatori di bisogni e desideri, ma anche, e soprattutto, cittadini a pieno titolo. Le insegnanti della scuola dell'infanzia vogliono centrare il loro percorso educativo e didattico sul bambino che va ascoltato e incoraggiato ad esprimere le sue idee attraverso il racconto di sé. L'intenzione è anche rendere bambini più consapevoli delle risorse che il loro territorio può offrire loro, operando un'esplorazione sistematica della frazione di Valpiana, recuperandone anche il valore storico.”

I bambini sono stati soddisfatti e per ciascuno c'è stato anche un diploma di “ottimo contadino e amante della Natura”.

“Questa azienda è la mia vita – racconta Alessia Amatuzzi – Viene gestita dalla mia famiglia dal 1816 e ho grandi progetti di crescita e di sviluppo perché credo nel territorio, in questo spicchio di natura tra le Colline Metallifere, il Golfo di Follonica e la Maremma. Ospitare i bambini di Valpiana – tra i quali anche la mia piccola adorata Celeste – mi ha emozionato perché ho visto un grande entusiasmo.. Vorrei riuscire a trasmettere quei valori con cui sono cresciuta e che oggi nella vita di tutti i giorni sono un po' dimenticati. È vero, a fine mattinata eravamo tutti sporchi di terra ma eravamo tutti felici, maestre comprese!”

Categoria: ATTUALITÀ
Visite: 485

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information