tarquinia1.jpgTarquinia: Ultimi giorni di apertura al pubblico per “EcoArt: l’Arte nella Memoria”, la mostra collettiva che riunisce alla sala D. H. Lawrence di Tarquinia gli artisti Otello Amantini, Carlo Brignola, Angelo Degli Effetti, Roberto Ercolani, Sandra Inghes, Domenico Narduzzi, Giovanni Calandrini e Francesco Narduzzi. 

L’esposizione, visitabile tutti i pomeriggi dalle 16 alle 19 (ingresso libero), si chiuderà sabato 9 novembre con un appuntamento pomeridiano: dalle 17 si terrà il finissage con una performance artistica e musicale. Domenica 10 novembre, se le condizioni meteo saranno buone, in collaborazione con le associazioni Tarquinia nel cuore e Asd Etruschi runners si svolgerà il “plogging”.

“Un’attività all’aria aperta che consiste nel camminare raccogliendo i rifiuti – spiegano gli organizzatori -. Partiremo, alle 10, dallo stabilimento Porticciolo per una passeggiata ecologica sulla spiaggia delle Saline. L’invito a partecipare è rivolto a tutte le persone, che vogliono trascorrere qualche ora all’aperto in un luogo suggestivo come la riserva naturale”.

“EcoArt: l’Arte nella Memoria” è una manifestazione promossa dall’Ufficio informazioni accoglienza turistica e da L’Officina delle Idee, con il sostegno di Etruria tour e il patrocinio del Comune di Tarquinia.

Per aderire al “plogging” occorre inviare una email a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. o chiamare allo 0766849282.