La Fipe Business School torna in Maremma e presenta il nuovo “One day lab” organizzato con la Confcommercio provinciale.

Grosseto:  Quali sono i nuovi trend della ristorazione e i format che maggiormente funzionano, cosa cercano i clienti e le fasi della “restaurant experience” sono solo alcuni degli interessantissimi argomenti che saranno trattati nel corso di alta formazione per ristoratori dal titolo “Trend di consumo: opportunità di fatturato” che si svolgerà a Grosseto mercoledì 30 ottobre organizzato dalla Fipe Business School della Federazione Italiana Pubblici Esercizi insieme all’Ascom Confcommercio provinciale.

Il corso di un’unica giornata “full immersion”, ovvero “one day lab” si svolgerà presso la sede formativa dell’associazione di categoria in via Tevere 17, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00.

Il corso è aperto a tutti gli operatori dei pubblici esercizi, previa iscrizione obbligatoria tramite e-mail da inviare entro il 22 ottobre a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo., specificando nome, cognome, azienda e numero di telefono di riferimento, oppure telefonare al numero 0564 470221.
Il costo di partecipazione è di 80 euro a persona, mentre per gli associati Confcommercio – Fipe Grosseto in regola con la quota associativa 2019 la partecipazione è completamente gratuita.

“Siamo veramente orgogliosi di poter offrire, anche quest’anno, un corso di alta formazione per i manager del fuori casa – commenta il presidente Fipe Confcommercio Grosseto Danilo Ceccarelli – Invito i colleghi a non lasciarsi scappare questa importante occasione di crescita professionale. Il programma del laboratorio tratterà quelli che sono i bisogni emergenti dei consumatori, nuovi stili di consumo e le strategie di creazione dell'offerta 'su misura' dei nuovi trend"”.

Tra gli altri argomenti che saranno trattati durante la giornata, si parlerà degli elementi di soddisfazione del cliente, tempi e priorità di servizio, visual merchandising per aumentare le vendite, regole del Visual Merchandising nel pubblico esercizio, i vantaggi per il gestore e per il cliente, layout del locale: come scegliere quello giusto per attirare i clienti, i materiali di comunicazione dall’insegna al menù.
 
“Negli ultimi anni abbiamo visto un forte turnover , con locali che aprono e chiudono nello spazio di pochi mesi - sottolinea Lino Stoppani, Presidente della Federazione Italiana dei Pubblici Esercizi - Colpa della crisi dei consumi, certamente, ma anche di un’imprenditoria spesso improvvisata. Il mercato purtroppo non fa sconti: se non si sanno interpretare ed anticipare le tendenze, soddisfare i gusti e le aspettative dei consumatori, selezionare e formare il personale e, inoltre saper fare economia senza perdere qualità. La Business School di Fipe nasce proprio per dare agli imprenditori gli strumenti necessari per stare al meglio in un mercato molto competitivo e in continua evoluzione”.
“Oggi i gestori dei locali si devono misurare con concorrenti che fino a qualche anno fa non esistevano - aggiunge il direttore nazionale di Fipe, Roberto Calugi - dai food delivery, agli home restaurant. La new economy ha sconvolto il nostro mercato e abbassato la qualità. Ecco perché è indispensabile che gli imprenditori imparino a gestire le politiche dei prezzi e quelle dei costi come leve per incrementare il loro fatturato e i profitti. In attesa che il legislatore studi finalmente un sistema di regole che possano essere applicati a chi oggi come oggi esercita una concorrenza sleale. Ma aspettare restando fermi rischia di essere fatale: il percorso di formazione che abbiamo studiato punta a far fronte anche a questi nuovi competitor”.

Per maggiori informazioni, gli uffici Fipe Confcommercio sono a disposizione in via della Pace 154 a Grosseto, numero di telefono 0564 470221.