rossi - vivarelli colonna.jpegGrosseto: Si tratta di una variante semplificata come previsto dall'art. 30 della LRT 65/14, dato che non comporta incremento del dimensionamento complessivo oltre a non contenere nuove previsioni ed interventi nella parte di territorio non urbanizzato.

Lo scopo della variante è quello di consentire l'attuazione di progetti già avviati che, in questo caso, vanno a completare l'urbanizzazione dell'area già edificata ad uso residenziale. L'intervento è dunque nei limiti dell'abitato che include via degli Etruschi e il margine sud-est di Roselle, frazione dotata di servizi e viabilità propria collegata con Grosseto.

“La variante approvata rappresenta un ulteriore, fondamentale passo avanti nell'implementazione di azioni che vanno a completare l'offerta di servizi per le frazioni – affermano il sindaco Antonfrancesco Vivarelli Colonna e l'assessore all'Urbanistica Fabrizio Rossi –.

L'obiettivo finale è quello di perfezionare l'intervento edificatorio di Roselle tramite interventi di qualificazione paesaggistica, compresa la realizzazione di una “cintura verde” che renda più armoniosa la transizione tra l'abitato e la campagna circostante. Sono infatti previsti progetti di qualificazione multifunzionale che comprendono la creazione di orti, frutteti, giardini, percorsi fruitivi e parchi agricoli.”