Stampa

Monte Argentario:  E’ arrivata “invelata” al Porto del Valle la Royal Clipper, grande nave a vela a cinque alberi con scafo completamente in acciaio utilizzata come nave da crociera. Un bellissimo veliero con tanta storia, originariamente costruito dalle autorità comuniste polacche con il nome "Gwarek" per essere una casa di vacanza galleggiante per minatori, viene venduto a causa di problemi finanziari.

Ridisegnato da Robert McFarlane di McFarlane ShipDesign, per Star Clippers Ltd. Di Svezia, con l’aggiunta di 24 metri alla lunghezza dello scafo.  Il cantiere Merwede ha completato l'interno della nave prevedendo affreschi murali di Rainer Maria Latzke per l’arredamento in tema mediterraneo della nave.  

Il suo design è basato sulla nave Preussen, famoso windjammer a cinque alberi Flying P-Liner tedesco costruito nel 1902 a Geestemünde per la compagnia di navigazione F. Laeisz di Amburgo, uno dei velieri più grandi mai costruiti, la più lunga in assoluto e la seconda per il tonnellaggio, anche uno dei più veloci, in un periodo di 11 giorni percorse 4.860 km, alla velocità media di oltre 11 nodi. Entrata in servizio il suo primo viaggio fu un trasporto di nitrati verso Iquique in Cile, effettuato in 64 giorni doppiando capo Horn.

Royal Clipper batte bandiera maltese ha un tonnellaggio di   5.000 GT  circa una lunghezza di 134,8 metri, la sua propulsione a vela comprende cinque alberi con 42 vele per una superficie velica di 5.202,6 m², ha per motori 2 diesel Caterpillar e può ospitare fino a 227 passeggeri con 106 membri di equipaggio.  E’ elencata nel Guinness dei primati come la più grande nave armata a vele quadre in servizio, gestite da venti persone dell’equipaggio aiutate da comandi motorizzati. 

Durante l'estate Royal Clipper naviga nel Mediterraneo e ormai da qualche anno si ferma anche all’Argentario, per le sue dimensioni non eccessive visita porti più piccoli delle altre navi da crociera a motore che non riescono a raggiungere. Appena il grande Clipper ha dato fonda e messo a mare i suoi mezzi di trasporto davanti Porto Santo Stefano è stata visitata in mare dal tender del comandante Daniele Busetto, a dimostrazione dell’importante valenza del progetto PortArgentario che assicura il continuo arrivo delle turismo crocieristico negli approdi del  Promontorio grazie al grande impegno profuso delle tante persone coinvolte in particolare dall’Assessora Francesca Ballini e dal Direttore Tecnico Francesco Palombo, sulla base  delle direttive di massima del Sindaco di Monte Argentario Franco Borghini.

Categoria: ATTUALITÀ
Visite: 507

I cookie vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza . I cookie utilizzati per il funzionamento essenziale di questo sito sono gia' state impostate. Per saperne di pi sui cookie che utilizziamo, vedere le Informazioni sui Cookie.

  Accetto i cookie da questo sito.
EU Cookie Directive Module Information