Grosseto: Un progetto importante, che andrà a gara a fine mese, destinato a migliorare profondamente la viabilità sull'Amiata.
Per la strada del Cipressino, che collega l'Amiata con la Senese, sono stati infatti assegnati 6milioni e 200mila euro: in particolare, 2 milioni e 200mila euro consentiranno di avviare i lavori sul tratto compreso tra il chilometro 20 e 21+100 nel Comune di Castel del Piano.

Un tratto di strada, questo, ad alta incidentalità caratterizzato da curve strette con difficoltà di scambio tra i mezzi pesanti. I lavori partiranno ad ottobre prossimo.

Il progetto esecutivo prevede la realizzazione di una variante Casalino Sp 70 e la messa in sicurezza dell'intersezione con la strada provinciale di collegamento a Monticello Amiata e all'entroterra di Cinigiano.

4 milioni di euro saranno impegnati, poi, per un altro tratto critico del Cipressino, compreso tra il chilometro 22+600 e il 25, nel Comune di Castel del Piano, caratterizzato da curve strette e pericolose e cedimenti stradali. In questo caso sarà necessario avviare la progettazione della variante in località Magliesi dal torrente Zancona al raccordo in prossimità del tratto a 3 corsie.

Il finanziamento arriva da Cosvig, Consorzio sviluppo geotermico, e dai Comuni di Castel del Piano, Santa Fiora ed Arcidosso.

“Si tratta di opere la cui importanza strategica è enorme per i flussi dell'intera provincia, in particolare per quelli economici e turistici – commentano Antonfrancesco Vivarelli Colonna, presidente della Provincia, e Marco Biagioni, consigliere provinciale delegato -. Nella difficoltà di reperimento delle risorse, è lodevole l'impegno di Cosvig e Comuni per lavori che garantiscono anche la sicurezza dei nostri cittadini”.