Giovedì 14 febbraio, ore 17:30, sala “Vannuccini”, presso la parrocchia della Santa Famiglia a Grosseto (ingresso da via Portogallo).
Don Fabio Bertelli docente di teologia dogmatica introdurrà l'incontro sul tema "Esorcisti e possessioni: inchiesta sul maligno".

Grosseto: “Ha mille nomi e mille volti, ma nessuno l’ha mai visto veramente in faccia. È ovunque, ma in pochi se ne accorgono. È spietato, ma affascinante. È pericoloso, ma inevitabile. Seduce e conquista. Contro di lui o si vince o si perde. Non lascia scampo. Anche nell’epoca degli smartphone e della globalizzazione, il diavolo esiste”.

È quanto si legge nella quarta di copertina di “Vade retro. Esorcisti e possessioni: inchiesta sul maligno” (Mondadori-collana nuovi misteri, 2017), il saggio scritto da David Murgia, giornalista e scrittore molto noto per il suo impegno in questo campo.
Murgia sarà a Grosseto giovedì 14 febbraio alle 17.30 nella sala “Vannuccini” della parrocchia della Santa Famiglia (ingresso da via Portogallo) per un incontro pubblico su: “Esorcisti e possessioni: inchiesta sul maligno”.
Introdurrà don Fabio Bertelli, docente di teologia dogmatica.

La mattina di giovedì, nel Seminario vescovile, Murgia incontrerà il clero della diocesi di Grosseto per un tempo di formazione ed approfondimento sull’acuirsi di questa tematica e sul bisogno di ascolto e di aiuto da parte di molte persone. Già nel 2014, dopo averlo fatto anche nel 1994, la Conferenza Episcopale Toscana è intervenuta su questo tema con la nota pastorale “Esorcismi e preghiere di guarigione”, che conteneva indicazioni pastorali e norme su questo fenomeno. Precedentemente, nel ’94 appunto, i Vescovi della Toscana avevano diffuso la nota pastorale “A proposito di magia e demonologia”. L’incontro con Murgia servirà a mettere ulteriormente a fuoco una questione di grande attualità.
44 anni, David Murgia è giornalista professionista, autore e conduttore di diversi programma televisivi di successo come “Vade Retro” e “Indagine ai Confini del Sacro” su Tv2000. Viene chiamato come esperto in numerose trasmissioni della Rai. Collabora con Rai3 per La Grande Storia. Ha lavorato come giornalista vaticanista per il quotidiano “Il Tempo” e si è occupato di satanismo e mondo dell’occulto con inchieste e reportage. È coautore del volume “Satana in tribunale” ed autore del volume “Carlo D’Asburgo, intrighi, complotti e segreti dell’ultimo erede del Sacro Romano Impero”.

Come si legge nel suo blog “Il segno di Giona”, il libro “Vade retro” è un’inchiesta giornalistica, rigorosa e documentata, sul mondo diabolico e satanico.