child-school.jpgSaranno destinate al miglioramento dei servizi ed al contenimento delle tariffe

Roccastrada. Ulteriori risorse statali per oltre 50.000 € sono state destinate recentemente per il tramite della Regione al Comune di Roccastrada, in qualità di ente capofila della gestione associata assieme al Comune di Castiglione della Pescaia, per il miglioramento dei servizi ed il contenimento delle rette per l’infanzia da 0 a 6 anni.

Tali risorse verranno utilizzate per l’attivazione di un servizio estivo per i bambini dai 3 ai 6 anni e per il contenimento delle rette per i bambini che frequentano i tre asili nido convenzionati che si trovano sul territorio di riferimento, “La Freccia Azzurra” di Roccastrada, “Santa Barbara” di Ribolla e “Vittorio Emanuele III” di Castiglione della Pescaia.

I Comuni di Roccastrada e Castiglione della Pescaia hanno confermato la gestione associata dei servizi e degli interventi per la prima infanzia, riservati ai bambini fra 3 e 36 mesi anche per l’anno educativo 2018/19. Questo sodalizio, che oramai è giunto al terzo anno di esperienza, ha garantito la possibilità di beneficiare di un contributo regionale di 45.000 € sul Por Fse 2014-2020 asse B “Inclusione sociale e lotta alla povertà” che, insieme a risorse proprie aggiunte dalle due amministrazioni comunali, ha permesso di contenere le tariffe per le famiglie per l’annualità educativa 2018/19. A queste risorse si vanno ad aggiungere gli ulteriori 51.000 € di provenienza statale che potranno essere utilizzati nell’anno solare 2019.

La convenzione per l’anno educativo 2018-2019 conferma il mantenimento dei servizi per la prima infanzia e le opportunità educative e di socializzazione rivolte ai piccoli utenti, insieme all'attenzione per i genitori, e in particolare per le mamme, con lo scopo di favorire la conciliazione vita-lavoro e di garantire flessibilità di orario, di calendario e di inserimento dei bambini in periodi diversi dell’anno.

 “La gestione associata con il Comune di Castiglione della Pescaia - afferma Francesco Limatola, sindaco di Roccastrada - è stata confermata e rafforzata per l'anno educativo 2018-2019 con la convinzione che, unendo le forze, possiamo garantire servizi migliori e favorire l'arrivo di ulteriori fondi dalla Regione, ottimizzando le risorse a disposizione. Grazie a questo, negli ultimi due anni educativi il Comune di Roccastrada ha potuto abbattere le tariffe potenziare i servizi, permettendo a un numero crescente di famiglie di accedere alle opportunità messe loro a disposizione e di attivare servizi estivi per i bambini nella fascia di età compresa fra 3 e 6 anni che hanno garantito a molte famiglie di poter fruire di ulteriori servizi per i propri figli anche nel periodo di chiusura della scuola.

Il sostegno all’infanzia ed alle famiglie – prosegue ancora Limatola – è uno dei principali impegni che avevamo assunto nel programma di governo, assieme alla gestione dei servizi scolastici, attraverso il mantenimento della loro qualità ed il contenimento delle tariffe”.

Si ricorda inoltre che le famiglie dei bambini frequentanti gli asili nido, potranno fruire del bonus asilo nido che viene erogato direttamente dall’INPS e che per l’annualità 2019 può arrivare fino ad un massimo di 1.500 €. Per maggiori informazioni si rimanda al sito internet www.inps.it.