Mercoledì 23 gennaio - ore 16:00, Palazzo Vescovile.

Grosseto: Nell’ambito dei periodici incontri culturali che ormai dai cinque anni il settimanale diocesano Toscana Oggi, organizza anche a Grosseto (gli altri si tengono a Firenze, Prato e Pisa), mercoledì 23 gennaio il giornalista e storico Rossano Marzocchi, collaboratore del settimanale, parlerà di Tolomeo Faccendi, prolifico scultore grossetano deceduto nel 1970 ed insignito del Grifone d’Oro dalla Proloco cittadina.

Marzocchi racconterà, come ormai fa da anni con i suoi scritti sui personaggi che hanno segnato la Maremma, la storia dell’artista e si soffermerà in particolare, senza presunzione da critico d’arte, sulle opere esposte in città, su alcuni particolari e sugli avvenimenti cittadini che hanno caratterizzato il periodo, percorrendo con i presenti un ideale e insolito “viaggio faccendiano”, alla riscoperta delle tracce e della maestria dell’artista. Il punto di partenza di questo racconto sarà infatti quello di un visitatore arrivato in treno a Grosseto e che, non appena uscito dalla stazione, viene accolto dalla scultura in bronzo del cavallo con il buttero, ovviamente opera di Faccendi e simbolo dell’identità e della storia maremmana. Da lì il percorso si snoderà per la città, alla ricerca delle tracce di Faccendi e, con esse, della storia del nostro territorio: si entrerà nelle chiese, nelle scuole, si passeggerà sulle Mura, e ovunque si scopriranno piccole o grandi opere di questo scultore. Per documentare questo viaggio, Marzocchi ha fatto un vero percorso di ricerca documentale e fotografica, che proporrà ai presenti in modo da “toccare con mano” le tante opere che spesso sfioriamo senza accorgercene.

L’appuntamento è per mercoledì 23 gennaio nella sala San Lorenzo del palazzo vescovile, dalle 16:00. Al termine saranno offerti tè e dolcetti.