sciopero-generale.jpg“Lunedì 21 gennaio, quattro ore i bus fermi”

Siena: Le organizzazioni sindacali Filt-Cgil, Fit-Cisl, Uiltrasporti e Faisa Cisal di Arezzo, Grosseto, Livorno e Siena informano che in occasione dello sciopero politico e plurisettoriale nazionale di 4 ore proclamato dalle Segreterie Nazionali per lunedì 21 gennaio 2019 i lavoratori delle Aziende Tiemme S.p.a. e ByBus Scrl di tutte le sedi operative si asterranno dal servizio in base alle disposizioni di Legge 146/90 e 83/2000 nonché gali accordi aziendali in essere con le seguenti modalità:

Personale viaggiante: dalle ore 8,30 alle ore 12,30;

Personale impianti fissi: ultime 4 ore del turno di mattina;

Personale funicolare: dalle ore 8,30 alle ore 12,30

Agenti movimento e traffico: dalle ore 9,00 alle ore 12,00;

Verificatori titoli di viaggio: dalle ore 8,30 alle ore 12,30;

Biglietterie: dalle ore 8,30 alle ore 12,30;

Impiegati: ultime 4 ore del turno di mattina oppure non effettueranno rientro pomeridiano;

Centralino: 1° turno dalle 11,30 alle ore 13,30, 2° turno dalle ore 9,30 alle ore 11,30;

Piazzalisti e/o Capi Deposito: in ottemperanza alle Leggi 146/90 e 83/2000 non effettueranno nessuna ora di sciopero ai fini della garanzia dei Servizi Minimi richiesti.

Lo sciopero è stato deciso contro le proposte europee di nuove norme sui tempi di guida e di riposo che - spiegano i sindacati - "liberalizza il mercato internazionale dei servizi di trasporto passeggeri a lunga percorrenza svolto con autobus e pullman nell'Unione europea".