Domenica 23 Settembre. Ritrovo per la partenza in Piazza De Maria.

Grosseto: Le ACAT (Associazione Club Alcologici Territoriali) Grosseto Nord e Grosseto Green organizzano la “PASSEGGIATA DELLA SALUTE”. Una passeggiata allo scopo di sensibilizzare la comunità cittadina sull’importanza di uno stile di vita sano, senza uso di droghe illegali come cannabis ed eroina, o legali quali tabacco e alcol, l’uso eccessivo di social network, mantenere un’alimentazione sobria

ricca di frutta e verdura e scarsa di grassi animali, praticare attività fisica almeno trenta minuti al giorno.
A seguito delle ultime notizie riportate dalla cronaca di Grosseto e provincia, infatti, non passa settimana che un adolescente venga ricoverato in coma etilico. Il COMA ETILICO è una patologia che comporta il rischio della vita.

Gli enti locali dovrebbero porsi il problema di quale sia la reale ricaduta di feste altamente alcoliche che spesso finiscono in incidenti stradali, risse e problemi sanitari gravi che mettono a rischio la vita dei nostri ragazzi.
È di questi giorni la notizia di una diciottenne finita in coma che ha rischiato la vita dopo aver bevuto alcuni bicchieri di vino alla festa delle cantine di Manciano. In precedenza, a marzo scorso, era successo a un quattordicenne di Grosseto.
Lì fu possibile penalizzare il locale che non aveva rispettato di somministrare alcolici a chi ha meno di diciotto anni.

Ma quanto è bere troppo? Occorre dire CHIARO CHE NON E’ UNA QUESTIONE DI QUANTITA’.
Soprattutto nei ragazzi nell’età dello sviluppo e in particolare le ragazze che hanno un metabolismo “fragile” rispetto allo smaltimento dell’alcol il rischio del coma etilico è elevato anche per una sola bevuta.

Per questi motivi le ACAT Grosseto Nord e Grosseto Green organizzano la passeggiata della salute, per ribadire che il livello più sicuro di consumo di alcol è pari a zero.     

La PASSEGGIATA DELLA SALUTE si svolgerà domenica 23 Settembre, a Grosseto. Il ritrovo è in P.zza de Maria ore 09,45.   Partenza ore 10,00 P.zza del sale verso cavallerizza, cinghialino, bastioni Garibaldi, via Mazzini, Corso Carducci, con conclusione in P.zza Duomo in concomitanza con l’uscita della S. messa.