La sede di Semi di Pace citata in un articolo dell'inserto del Corriere della Sera Buone Notizie.

Tarquinia: La Cittadella di Semi di Pace esempio virtuoso di area demaniale recuperata e riqualificata a favore della comunità. Così la sede dell'associazione viene descritta in un pezzo a firma della giornalista Paola D'Amico per l'inserto del Corriere della Sera Buone Notizie, pubblicato il 5 giugno. "Una città nella città alla periferia di Tarquinia, - si legge - recuperata dopo 40 anni di incuria, ospita Semi di Pace onlus e i suoi uffici di coordinamento dei progetti umanitari italiani e internazionali, servizi per il sostegno ai ragazzi diversamente abili, un centro aiuto alla vita per le mamme in difficoltà, parchi giochi".

«Una menzione che ci fa piacere. - sottolinea Semi di Pace - Siamo entrati alla Cittadella alla fine degli anni Novanta. Dopo un lungo percorso fatto di sacrifici e tanto lavoro oggi è un grande spazio aperto alla città, che ospita il Memoriale della Shoah, gli uffici, i servizi territoriali e internazionali, nonché cornice ideale per eventi e manifestazioni di carattere sociale e culturale».