follonica dall'alto.jpgL'amministrazione comunale di Follonica sta formalizzando la conferma, anche per l'estate  in arrivo, del progetto "Da Est a Ovest", che riguarda il servizio di manutenzione, guardiania e animazione nelle piente di Ponente e Levante della città

Follonica: Dopo la sperimentazione del anno precedente, che ha ottenuto buoni risultati, sarà riconfermato il programma di manutenzione e pulizia ordinaria dei parchi pubblici “Pinete di Levante e Ponente” per  garantire un migliore servizio e un maggiore controllo nel periodo estivo.

Il progetto da Est a Ovest prevede una presenza fisica quotidiana e continua di un operatore, come punto di riferimento per tutti gli utenti dei parchi e attività ludiche e ricreative, laboratori manuali e di didatticaambientale realizzati da personale educativo e dedicati ai piccoli frequentatori dei parchi, alle loro famiglie, e più in generale a chiunque sceglie di trascorrere parte del proprio tempo libero in queste importanti aree verdi.

“Grazie al esperienza del 2017 – dice il vicesindaco Andrea Pecorini -  è  lo strumento più efficace per garantire salvaguardia e buon uso dei parchi pubblici sia quello di coinvolgere in primis chi lo frequenta: una sorta di controllo sociale a beneficio della cosa pubblica”.

“Visto il coinvolgimento degli operatori economici e delle associazioni che sono presenti nei parchi – dicono i responsabili della Coop  Il Nodo  e Arcobaleno  - anche questo anno ci attiveremo per aumentare il numero di attività interessate, per rafforzare i presidi delle Pinete che anche con la sola loro presenza possono svolgere azione di controllo e sicurezza. Il progetto servirà a creare per promuovere percorsi di inclusione sociale e lavorativa per persone con disagio sociale e fragilità.”

Il progetto, prevede di intensificare il presidio e la custodia dei servizi igieniche e delle 2 pinete nel loro complesso, le mansioni di massima del personale presente saranno le seguenti:

 L’operatore garantirà  il corretto uso e la pulizia continua dei bagni, delle aree verdi, della vasca dei pesci e delle aree attrezzate con giochi, segnalando situazioni di pericolo e comportamenti scorretti e non adeguati

 L’operatore sarà sempre la stessa persona, riconoscibile con divisa e cartellino identificativo, per  renderne visibile il ruolo e la mansione.  L’operatore ogni sera, riporterà su un apposito registro episodi ed eventi da segnalare , come atti vandalici, situazioni di pericolo, ecc.

Un mezzo elettrico a minimo impatto ambientale, dotato di adeguate attrezzature, metterà in condizione l’operatore di intervenire prontamente nei semplici interventi manutentivi.

L’edificio dei servizi igienici, oltre a diventare il punto di riferimento della guardiania, sarà organizzato per offrire ulteriori servizi ai fruitori della Pineta. Sarà infatti allestito anche  un fasciatoio per permettere il cambio dei pannolini. Gli altri due bagni continueranno ad essere aperti negli orari stabiliti.

Inoltre, a favore degli amanti della lettura, sotto il porticato sarà predisposta una piccola libreria gestita con la filosofia dello “SCAMBIA LIBRO” dove si potranno prendere e lasciare libri e riviste in un circuito virtuoso che vuole favorire letture di ogni genere.

Sarà disponibile anche un piccolo pronto soccorso per le lievi ferite dei più piccoli per tornare sorridenti ai giochi preferiti: un piccolo impegno per far percepire anche il senso di protezione che il servizio intende  garantire.

I padroni degli amici a 4 zampe che si trovano ad attraversare il parco con il proprio cane (al guinzaglio) che si troveranno sprovvisti degli appositi sacchetti raccogli feci, li potranno trovare presso i servizi igienici, insieme ad un punto acqua per l’abbeveraggio dei loro amici a quattro zampe.

Sarà apposta anche una segnaletica dedicata a misura di bambino: sarà collocata nei parchi per indicare tutti i servizi proposti.