Muletto e piattaforme aeree: gli studenti hanno acquisito le qualifiche per il mondo del lavoro.

Arcidosso: La collaborazione tra l'Isis di Arcidosso, Confartigianato Imprese Grosseto e l'azienda grossetana Vibralcementi ha dato i suoi frutti. Venti studenti dell'istituto scolastico, infatti, hanno conseguito le abilitazioni per l'utilizzo del muletto e delle piattaforme aeree, due qualifiche necessarie per entrare nel mondo del lavoro.

Qualifiche che solitamente si acquisiscono dopo il diploma e che invece, in questo caso – proprio grazie al progetto promosso da Confartigianato con Vibralcementi – sono state ottenute durante il corso di studi. Ecco gli studenti dell'istituto Professionale che hanno superato le prove teoriche e pratiche: Andrei Cosmin Amaricai, Davide Borgoni, Francesco Ciacci, Daniel Cirlan, Emanuel Cirlan, Alessio Mambrini, Umberto Marzocchi, Andrea Perugini, Michele Picciolini, Andrei Cosmin Sandu, Daniel Turcheschi, Antonio Carlotta, Gabriele Boscagli, Stefano Farina, Alessio Guerrini, Giacomo Emanuele Laò, Gianluca Morotti, Hamza Oubouza, Amedeo Patrizi, Vasco Borsetti. Anche due insegnanti dell'istituto hanno conseguito l'attestato: sono Vasco Borsetti e Antonio Carlotta.

«Questo è un progetto nel quale abbiamo creduto fortemente da subito – dice il segretario generale di Confartigianato Imprese Grosseto, Mauro Ciani, con il funzionario dell'associazione di categoria Gianluigi Ferrara – perché il mondo della scuola è una realtà che da sempre seguiamo da vicino. Nell'artigianato è indispensabile che alla didattica sia affiancata la pratica, l'avviamento al lavoro, e il progetto che abbiamo realizzato in collaborazione con l'Isis di Arcidosso e l'impresa Vibralcementi segue proprio questo principio. Siamo particolarmente soddisfatti della sua riuscita: ora venti studenti hanno qualifiche importanti da spendere nel mondo del lavoro, dopo il diploma o la laurea». L'iter per l'abilitazione alla guida del muletto e all’uso delle piattaforme aeree ha previsto una parte teorica in classe, affidata ai docenti dell’istituto, e una parte pratica seguita da Confartigianato e da Vibralcementi. Agli studenti che hanno superato l’esame è stato rilasciato da Confartigianato un attestato spendibile una volta conclusi gli studi.