Follonica: Con il sorriso e un bel brindisi alla vita, come nella foto di pochi mesi fa, la follonichese Ida Wongher Iacomelli si appresta a  salutare i suoi primi cento anni. Due sono i momenti previsti per questa significativa e sentita ricorrenza: il pranzo di domenica prossima al ristorante Il Cerro al Puntone e l’incontro, del successivo lunedì alle 10:30, nella sala del consiglio comunale con il sindaco Andrea Benini.

Ida, attenta e ben presente, ricorda con spirito ed una certa ironia le sue innumerevoli vicissitudini che dalla natia Torino, 14 maggio 1918, l’hanno portata a Follonica nel 1929, dove poi dopo le parentesi di Ravi e Orbetello (soprannome con il quale era indicato il marito) si è di nuovo ristabilita nel golfo con il consorte Armando Iacomelli. La centenaria rammenta con lucidità i lunghi e travagliati mesi, nel 1943, dello sfollamento in Piand’alma: “ al podere di Fiore con altre famiglie, quelle di Emma Moriani la mamma di Erasmo, Iris Mantovani Nannini “, sino “al rientro a Follonica dove è nato il primo figlio Mauro Iacomelli (oggi a Montecatini), il 5 novembre”.

Ida dice di “aver lavorato alle poste  anche  alla nascita nel 1945, di  Anna  (residente dagli anni ‘ 70 ad Imperia). Oggi vive, in via Ungaretti, ben assistita dall’ultima figli Luisa (classe 1948), ex dipendente coop. I suoi tre figli “tutti nati a Follonica” tiene a precisare, i nipoti e i parenti saranno presenti al pranzo della cuoca Maria, naturalmente pronti ad alzare, con gioia, i bicchieri augurali di buon vino maremmano.

Gli auguri alla signora Ida anche dalla redazione di Maremmanews.it