Per otto anni (1992-2000) fu parroco a Castiglione della Pescaia.

Grosseto: Nel pomeriggio di mercoledì 7 marzo è deceduto, presso l’ospedale di Arezzo dove era ricoverato da alcuni giorni, fr. Lino Brocchi, frate minore cappuccino.

Avrebbe compiuto 75 anni tra poche settimane. Era infatti nato il 3 aprile 1943. Da 47 anni era sacerdote.

Per otto anni, dal 1992 al 2000, era stato parroco della comunità di Castiglione della Pescaia. Nella diocesi di Grosseto era stato incaricato della pastorale del turismo e responsabile della commissione per il tempo libero, turismo, pellegrinaggi. Nel 2000, dopo che i Cappuccini della Toscana riconsegnarono la parrocchia di Castiglione della Pescaia alla diocesi, fu trasferito nel convento di Montepulciano, dove fu superiore per nove anni. Poi superiore a Firenze, mentre da due anni si trovava – sempre come guardiano – nel convento di Poppi, in Casentino.

La Messa di esequie sarà celebrata venerdì 9 marzo alle ore 14.30 nella chiesa di San Francesco a Castiglion Fiorentino, suo paese di origine.

“Questa diocesi – dice il vescovo Rodolfo – è grata a Dio per aver potuto godere della testimonianza di fede e dello zelo pastorale di padre Lino negli anni della sua permanenza in questa Chiesa locale. Personalmente mi univa a lui una solida amicizia e profondo affetto. Siamo vicini con affetto ai frati cappuccini della Toscana, così provati in questi ultimi tempi dalla visita di sorella morte, certi che il Dio della vita saprà trasfigurare in semi di bene anche questo momento non facile”.