lupo(2).jpgOrbetello: “Siamo venuti a conoscenza attraverso Michele Pianelli nostro referente politico in zona-affermano Marco Casucci e Roberto Salvini, Consiglieri regionali della Lega-che alla Feniglia, da qualche tempo, siano presenti branchi di lupi famelici.” “Un fenomeno da non sottovalutarsi-proseguono i Consiglieri-poiché la riserva naturale è molto frequentata sia in estate che in inverno; la presenza di questi animali è quindi preoccupante tanto più perché le zone limitrofe sono molte antropizzate ed il lupo è capace di percorrere decine di chilometri al giorno, a caccia delle prede.”

“Si domanda, quindi-precisano i rappresentanti del Carroccio-se tale specie sia stata introdotta dall’uomo ed in quale numero e se unitamente a questi siano stati riscontrati pure altri lupi selvatici; in base a quali studi e propositi sia stato fatto, inoltre, il prevedibile inserimento.” “Altresì-rilevano Casucci e Salvini-è doveroso conoscere se, magari, alcuni di questi animali siano ormai lontano dalla Feniglia ed in che zone si trovino attualmente e se la loro presenza costituisca, dunque, un reale pericolo per l’uomo e gli animali domestici.” Ad ogni modo-concludono Marco Casucci e Roberto Salvini-anche grazie ai nostri iscritti sul territorio, continueremo a monitorare la delicata situazione.”