area sgambamento cani Ribolla.jpg

La prima a Ribolla, con il coinvolgimento della Pro Loco e dell’associazione AVRAI

L’assessore Rabazzi: “Un’altra azione per valorizzare e tutelare i cani con una corretta convivenza”

Roccastrada. Il Comune di Roccastrada conferma e rafforza la sua attenzione verso gli amici a quattro zampe.

Nei giorni scorsi il consiglio comunale ha approvato il regolamento che disciplina la realizzazione e l’utilizzo di aree comunali per lo sgambamento dei cani e permetterà di aprire il primo spazio già pronto a Ribolla, nei pressi degli impianti sportivi, grazie al progetto presentato dalla locale Pro Loco e dall’associazione AVRAI, Associazione volontari Ribolla animali indifesi.

“Il regolamento per l’istituzione e l’utilizzo delle aree comunali per lo sgambamento dei cani - spiega Emiliano Rabazzi, assessore all’ambiente di Roccastrada impegnato anche sul fronte della gestione e della tutela dei cani sul territorio comunale - individua norme per favorire il corretto utilizzo delle aree individuate, unendo la sicurezza degli utenti di spazi pubblici al benessere degli animali, che potranno essere lasciati liberi solo nelle porzioni opportunamente recintate e segnalate”. 

“Il Comune - continua Rabazzi - è disponibile a supportare associazioni di volontariato o singoli cittadini interessati alla realizzazione, alla manutenzione e alla gestione di aree dedicate ai cani in altre zone del territorio comunale. A Ribolla questo è già accaduto con la Pro Loco e l’associazione AVRAI, che ringrazio per la collaborazione e la sensibilità mostrata attraverso i propri volontari, che ha permesso di offrire alla comunità locale uno spazio dedicato ai cani dando un esempio per altre iniziative simili”.