Presentazione del progetto pilota a Marina di Alberese e Collelungo. Legambiente e il Gruppo Unipol presentano i lavori realizzati nell’ambito di Bellezza Italia. Appuntamento venerdì 16 novembre alle ore 10.30 presso l’Ente Parco della Maremma ad Alberese.

Alberese: Salvaguardare il sistema dunale costiero della Toscana, che svolge un ruolo strategico per la mitigazione del rischio di erosione e la riduzione degli effetti dei cambiamenti climatici.

rifiuti.jpg“I Comuni stanno dalla parte dei cittadini”, ha commentato Maurizio Giovannetti assessore all’ambiente del Comune di Massa Marittima

Massa Marittima: “I comuni stanno dalla parte dei cittadini, per questo motivo sono molto soddisfatto della decisione di ATO Toscana Sud di costituirsi parte civile in questo processo sulla gestione dei rifiuti che riguarda gravi reati al patrimonio come la corruzione e la turbativa d’asta”.

Il progetto relativo alla realizzazione di un impianto per l’allevamento ittico off-shore in gabbie galleggianti davanti alle coste della Giannella, tra Talamone e Porto Santo Stefano, presenta troppe criticità: necessario azzerare le ripercussioni sull’ecosistema.

Gentili, Legambiente : “Ci auguriamo che chi di dovere decida di fare un passo indietro e riveda le proprie posizioni in merito ad un progetto che in questi termini potrebbe mettere a rischio l’intera area.”

Passalacqua, WWF: “Dopo la chiara e netta posizione del Sindaco di Monte Argentario ci aspettiamo un’analoga presa di posizione anche dal Sindaco di Orbetello per evitare questa ennesima sciagura sul nostro territorio.”

scarlino-energia-impianto-4.jpgScarlino: “In questi giorni, - apre la nota di Scarlino Energia - tra dichiarazioni sulla stampa, dibattiti sui social media e interventi nelle sedi istituzionali stiamo assistendo ad una crisi di nervi nel fronte contro l’inceneritore. Le zuffe tra tutte le forze politiche, accusandosi a vicenda, è uno spettacolo che si commenta da solo. Per contro la società ribadisce che lo studio del CNR non è il “sancta sanctorum” a cui appellarsi per impedire il riavvio dell’impianto.

Immagine.jpgOrbetello: Pezzi di plastica, polistirolo, bottiglie di vetro, tronchi e rifiuti vari. Era questo lo stato in cui si trovava la spiaggia della Feniglia (Orbetello) dopo le forti mareggiate e il maltempo degli scorsi 29 e 30 ottobre. Il mare aveva restituito alla costa tutto quello che l’inciviltà umana e la natura in genere avevano depositato sui fondali nel corso della passata stagione estiva.

regione toscana.jpgFirenze: La geotermia ė una fonte energetica rinnovabile disciplinata dalla normativa sulle miniere e da una legge specifica (il decreto legislativo 22/2010). Il calore della terra esiste ovunque ma è in Toscana, in origine nell'area di Larderello e poi anche in altre parti, per un totale di 17 Comuni suddivisi tra le Province di Pisa, Siena e Grosseto, che le temperature raggiungono gradazioni tali da consentire la produzione di energia elettrica.

roberto barocci.JPG“Il Sindaco Giacomo Termine sbaglia ancora indirizzo: non è con me che se la deve prendere in quanto non sono né uno scienziato e tanto meno una istituzione, ma se fosse consapevole, se la dovrebbe prendere con le due fonti autorevoli da me citate e documentate:

recinzione parco faunistico amiata.jpgArcidosso: Occasione di rilancio e promozione dei parchi, riserve, oasi per i comuni del versante grossetano dell’Amiata. Che possono diventare reali volani di sviluppo per il turismo e la tutela dell’ambiente e delle sue biodiversità. I comuni di Arcidosso, Cinigiano, Semproniano e Roccalbegna, quelli cioè che possiedono riserve, oasi e parchi, stanno firmando con la Regione Toscana una convenzione per la promozione delle riserve naturali.

geotermia_scansano.jpgIl governo non ceda alle pressioni degli speculatori e tenga fermo lo stop agli incentivi per lo sfruttamento industriale della geotermia."

Scansano: Il Comitato Scansano SOS Geotermia prende atto con soddisfazione della decisione del Mise e del Ministero dell'Ambiente di tagliare, nel decreto Fer 1, i fortissimi incentivi che sino ad oggi hanno acceso gli appetiti dell'Enel e di alcune società private per lo sfruttamento sull'Amiata e in Maremma di una fonte energetica di cui finalmente il Parlamento Europeo, ed oggi il Governo italiano, hanno messo in discussione rinnovabilità e pulizia.

A Follonica proseguono le iniziative del progetto Ciclopico. Oggi workshop formativo, sabato 10 una ciclo passeggiata da Follonica al Puntone. Martedì 20 un laboratorio partecipativo dedicato alle opportunità del cicloturismo.

Follonica: Proseguono le iniziative di Ciclopico, il progetto di partecipazione cofinanziato dalla Regione Toscana, coordinato dal Comune di Follonica (capofila) e al quale hanno aderito i Comuni di Castiglione della Pescaia, Gavorrano, Massa Marittima, Monterotondo Marittimo, Montieri, Roccastrada, Scarlino e il Parco Nazionale delle Colline Metallifere.

castiglione web.jpgImpegnati circa 60 studenti e 20 volontari del VAB per liberare la spiaggia dai rifiuti

Castiglione della Pescaia: Questa mattina, a Castiglione della Pescaia gli studenti delle classi 2A, 3A e 4A della scuola elementare del capoluogo comunale si sono ritrovati presso la Green Beach con i volontari ecologici della VAB, nell’ambito della campagna di Legambiente Puliamo il mondo, e hanno liberato la spiaggia dai rifiuti arrivati a terra a seguito delle recenti mareggiate.