bidoni-raccolta-differenziata-rifiuti.jpgMassa Marittima: Il porta a porta spinge in alto la raccolta differenziata nel Comune di Massa Marittima che raggiunge il 60%. A pochi mesi dall'inizio del nuovo metodo di raccolta dei rifiuti urbani l'amministrazione comunale fa un primo bilancio dei risultati.

Elena Nappi: “Quello che compiremo martedì 6 novembre è solamente un piccolo gesto, ma che ha un’importante valenza civica”.

Castiglione della Pescaia: Pulire la spiaggia da tutti i materiali, soprattutto plastici, dopo le recenti mareggiate, sarà questo l’obiettivo di “Puliamo il mondo” di martedì 6 novembre a Castiglione della Pescaia.

maltempo1.jpegDanni gravissimi in Maremma sia lungo la fascia costiera che nell’entroterra. Intere filiere a rischio dall’agricoltura, all’artigianato, al balneare.

Grosseto: Stando ai dati raccolti in occasione dell’elaborazione del dossier Ecosistema rischio 2017, sono 7,5 milioni i cittadini che vivono o lavorano in aree a rischio.

Tra i luoghi più votati in Toscana: Monte Pisano a Calci, Vicopisano (PI); Chiesa di San Francesco, Pisa; Parterre di Piazza San Francesco, Pistoia; Rocca di Ripafratta, San Giuliano Terme (PI); Pieve di San Pietro a Sillano, Greve in Chianti (FI).

Manca un mese al termine della 9ª edizione del censimento nazionale dei luoghi da non dimenticare organizzato dal FAI - Fondo Ambiente Italiano in collaborazione con Intesa Sanpaolo.

foto aeree centrale geotermica Piancastagnaio 3 (2).JPGOggi apre le porte al pubblico l’impianto di Enel Green Power per una giornata speciale dedicata alla scoperta dell’energia e delle bellezze del territori. Visite con servizio navetta nei giorni successivi, il 3 e 4 novembre.

Piancastagnaio (Si): Oggi mercoledì 31 ottobre, Enel Green Power apre le porte della Centrale geotermica PC3, a Piancastagnaio, sull’Amiata senese, nell’ambito delle iniziative di promozione del territorio in collaborazione con l’Amministrazione Comunale.

cassonetti differenziata rifiuti.jpgLa provincia di Pistoia è la più virtuosa a livello nazionale. Grosseto di poco sotto alla media nazionale.

Milano: Con una crescita del 3% rispetto al 2016 e un pro capite che supera i 78 chilogrammi la Toscana si conferma per il 2017 la migliore regione del Centro Italia per quanto riguarda la raccolta differenziata di carta e cartone e conquista la terza posizione nella classifica nazionale.

Educazione Ambientale per studiare e conoscere il mare.jpgFollonica: Il giorno 24 ottobre del corrente a.s. gli alunni della classe II E della Scuola Secondaria di I grado "A. Bugiani" dell' IC "Leopoldo II di Lorena" si sono recati presso la sede del Circolo Sub Follonica per il progetto ambientale promosso dall'Istituto.

bidoni-raccolta-differenziata-rifiuti.jpgIn maremma c'è Magliano in Toscana con il 69,33% di rifiuti riciclati

di Chiara Bini

E' salita di quasi 3 punti rispetto al 2016 la percentuale di raccolta differenziata in Toscana nel 2017; è calata in modo sostanziale la produzione di rifiuti non differenziati e si è sbloccato il periodo di stagnazione delle performance sulla raccolta differenziata dell'Ato Sud.

bandiera-legambiente.jpgGentili e Tognetti  “Quelle proposte da Legambiente sono idee progettuali che ci auguriamo possano trovare applicazione pratica nel PUMS della Città di Grosseto.”

Mercoledì 31 ottobre alle 14.30 incontro con il reparto dei carabinieri con funzioni di vigilanza, prevenzione e repressione delle violazioni ambientali, ma anche con Ispra, fondazione Caponnetto, Legambiente Toscana. Il presidente Giacomo Giannarelli annuncia sopralluoghi e interventi su cessioni di quote a privati.

Firenze: Procedono a ritmo serrato i lavori della “commissione d’inchiesta in merito alle discariche sotto sequestro e al ciclo dei rifiuti”, presieduta da Giacomo Giannarelli (M5s).

Si tratta di un provvedimento epocale oltre che di un grande obiettivo raggiunto anche grazie all’azione di Legambiente che in questi anni si è fortemente impegnata in tal senso.
Gentili: “Serve dare un segnale significativo per contrastare questo fenomeno. Bene la decisione dell’europarlamento ma per guardare al futuro con speranza serve un impegno collettivo costante e sempre più forte.”