Gentili: “Tempi lunghissimi per il ripristino e la ricrescita degli ecosistemi che costituiscono l’anima verde della Maremma”

Grosseto: “La quantità di ettari di boschi e pinete distrutti in pochi giorni – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – costituisce un pesantissimo e gravissimo affronto al patrimonio di natura e biodiversità in Maremma. In poco tempo sono andati in fumo gli ecosistemi, fatti di piante e animali,

Montieri panorama - Copia.jpgFirenze: La costruzione di un impianto di teleriscaldamento geotermico nel Comune di Montieri, in provincia di Grosseto, è uno dei tre progetti italiani finalisti nella categoria "Unione energetica: azione a favore del clima" del premio europeo RegioStars 2017. La giuria del premio ha selezionato Montieri, piccolo comune che ha creato una rete di teleriscaldamento alimentata da vapore geotermico, integrata con sistemi a elevata efficienza energetica negli edifici storici e con la ristrutturazione del sistema fognario municipale. Il progetto è stato finanziato con fondi Fesr 2007-2013.

Follonica_2015_0037.jpgSindaco Benini: La nostra spiaggia è il nostro biglietto da visita; insieme al mare è la nostra più grande ricchezza. Tutela e impegno costante e non limitato alla sola stagione estiva

Follonica: “La nostra spiaggia è il nostro biglietto da visita; insieme al mare è la nostra più grande ricchezza. – dichiara il sindaco di Follonica Andrea Benini, che prosegue - per questo riserviamo alla cura della spiaggia un impegno costante e non limitato alla sola stagione estiva. Abbiamo pianificato un calendario di vagliature molto fitto che, insieme alla previsione della raccolta differenziata dei rifiuti in spiaggia, può essere considerato un modello virtuoso per tutta la costa toscana”.

19554227_10213503342687125_2630775538145341704_n.jpegScarlino: Proteggere l’Ambiente, Proteggere la salute. L'iniziativa di Sinistra Italiana svoltasi venerdì pomeriggio presso la sala Auser di Scarlino Scalo ha raggiunto l’obiettivo di aprire una riflessione a seguito dei dati sullo stato di salute della comunità delle Colline Metalliffere resi noti pochi mesi fa dall’ARS (Agenzia Regionale della Sanità). Dati che hanno suscitato l'attenzione dei cittadini e del Sindaco di Scarlino che ha seguito fin da subito questa vicenda.

Grosseto_Duomo_Comune.jpgIl Comune ha avviato un percorso trasparente e partecipato per il nuovo Regolamento"

Grosseto: Sulla questione delle colonie feline è opportuno fare chiarezza, poiché notizie infondate e spesso distorte stanno circolando in maniera pericolosa. Il Comune di Grosseto ha voluto iniziare un percorso trasparente e partecipato che avrebbe portato alla stesura di un regolamento il più possibile condiviso con gli stake-holder. Per questo, L’Ufficio Ambiente ha deciso di invitare i responsabili delle colonie feline del territorio per conoscerli ed evidenziare, ascoltando eventuali loro suggerimenti a soluzione, le criticità riguardanti la normativa in materia di gestione delle colonie feline nell'ottica del rispetto dell’igiene pubblica.

spiaggia-acque.jpgScarlino: In merito al materiale rinvenuto lungo la costa del Comune di Scarlino. il comune specifica che a seguito della segnalazione da parte dell'Ufficio Locale Marittimo di Follonica pervenuta la sera di Venerdì 23 Giugno 2017, con la quale è stata comunicata la necessità di verificare la presenza di materiale definito come “poliuretano espanso” sulle spiagge del litorale Scarlinese, è stato predisposto nella mattinata seguente un sopralluogo lungo le spiagge, dal quale è emersa la presenza sulla battigia del materiale segnalato.

pulizia spiagge 1.jpgIl Parco della Maremma organizza la pulizia della spiaggia di Principina a Mare per togliere i rifiuti della schiuma proveniente dal lavaggio di una cisterna che negli ultimi giorni ha invaso le spiagge della costa maremmana

Principina a Mare: Il Parco della Maremma domenica 2 luglio alle ore 8 organizza la pulizia della spiaggia di Principina a Mare per raccogliere i frammenti di schiuma paraffinica provenienti dal lavaggio di una cisterna che nelle ultime settimane ha interessato le coste maremmane.

cane in spiaggia.jpgTra le novità principali, la Bau beach molto più estesa e la nuova sistemazione delle aree parcheggio

Grosseto: I procedimenti di valutazione d'incidenza, la collaborazione con il Gruppo ornitologico maremmano, la sistemazione delle aree parcheggio, la nuova Bau beach. Sono queste le novità più importanti del sistema di gestione delle aree naturalistiche per la stagione balneare 2017, pensate dal Comune di Grosseto, di concerto con Regione Toscana, per tutelare il Tombolo da Castiglione della Pescaia a Marina di Grosseto, denominato Sir 112, ovvero sito di importanza regionale.

Bandiera_A85A9213.JPGConclusa la cerimonia per issare la bandiera del santuario dei mammiferi marini alla foce del fiume chiarone, che diventa il vertice meridionale di Pelagos

Capalbio: Si è tenuta oggi a Capalbio la cerimonia ufficiale per il posizionamento della bandiera del Santuario Pelagos alla foce del fiume Chiarone che segnala nel Mar Tirreno il limite meridionale di quest’area marina protetta a livello internazionale.

IMG_1992.jpgCitizen science, volontariato e tutela della biodiversità nell’Arcipelago Toscano: parte il progetto Vele Spiegate. Con i campi di volontariato di Legambiente e Diversamente Marinai oltre duecento volontari impegnati per tutta l’estate in attività di pulizia di spiagge e fondali e ricerca scientifica. Al via in questi giorni le prime attività da Portoferraio. L’indagine di Legambiente. Nel mare tra Marciana Marina e Portoferraio una concentrazione di rifiuti 4 volte la media nazionale: 211 rifiuti galleggianti ogni km quadrato.
 
Portoferraio: Il mare Mediterraneo, una delle aree più ricche di biodiversità al mondo, risulta essere tra le sei zone di maggior accumulo di rifiuti galleggianti del Pianeta con evidenti rischi per l’ambiente, la salute e l’economia.

incendio  Cannicci.jpgGentili: “Occorre spingere sulla raccolta differenziata per ridurre le discariche, l’inquinamento e chiaramente i possibili danni che ne possono scaturire”. Necessario un fronte comune tra cittadini e Forze dell’ordine per limitare i danni e agevolare i soccorsi.

Grosseto: Torna l’emergenza incendi, che puntuale falcidia la Maremma con l’arrivo della nuova stagione estiva. Stavolta però a essere colpita, a quanto sembra dai primi accertamenti volontariamente, è stata la discarica di Cannicci. “L’incendio alla discarica di Cannicci – ha spiegato Angelo Gentili, della segreteria nazionale di Legambiente – rappresenta purtroppo un vero e proprio disastro ambientale.