Per affrontare il problema dei rifiuti in mare con un approccio integrato e partecipativo.

Grosseto: Presentato nella sala consiliare del Comune di Grosseto il progetto COMMON (COastal Management and MOnitoring Network for tackling marine litter in Mediterranean sea), progetto euromediterraneo finanziato nell'ambito del programma ENI CBC Med.

La Maremma toscana è una delle 5 aree pilota che - insieme a Salento, Isole Kuriat e Monastir in Tunisia e riserva naturale di Tyre in Libano - rappresenterà un vero e proprio laboratorio in cui verranno individuate strategie per contrastare il problema dei rifiuti nell’ambiente marino e costiero. Tre anni per lavorare a una linea di gestione e per proporla agli altri paesi del bacino come modello replicabile in tutto il Mediterraneo.
Un approccio di tipo partecipativo che coinvolgerà le comunità locali per migliorare la gestione dei rifiuti urbani e incoraggiare le autorità pubbliche territoriali ad adottare Piani di Gestione Integrata di Zone Costiere allo scopo di ridurre l’inquinamento nei mari.

Operativamente, Common prevede un percorso partecipativo territoriale che chiamerà al confronto in tavoli di lavoro gli enti locali, gli operatori del mare, del turismo, i centri di recupero tartarughe marine, il mondo della ricerca oltre che a mettere in campo significative azioni di sensibilizzazione rivolte alla cittadinanza e alle scuole. Primo appuntamento a febbraio 2020 con il preliminary meeting che individuerà priorità e indirizzi dei prossimi appuntamenti.

Tutto questo si arricchirà dei contributi del partenariato internazionale composto da Legambiente, coordinatore del progetto, Institut National des Sciences et Technologies de la Mer (Tunisia), Istituto Agronomico Mediterraneo di Bari, Amwaj of the Environment (Libano), Università di Siena, High Institute of Agronomy of Sousse University (Tunisia), Riserva naturale di Tiro (Libano).
Partner associati: Comune di Grosseto, Comune di Castiglione della Pescaia, Comune di Tiro, Centre National de Veille Zoo Sanitaire (Tunisia).