Isola del Giglio: IL Parco prende a cuore il problema della plastica in mare, in particolare il mare delle nostre isole, e al Giglio inizia dalle SCUOLE MEDIE, con un progetto mirato.

I bambini delle Scuole Medie hanno partecipato, il 16 Maggio e il 17 Maggio, a due uscite con la goletta a vela in legno, la “Mahayana” di Francesco Nanni, con cui l’Associazione “The Blue Dream Project “si è posta come scopo generale, la sensibilizzazione ambientale con particolare attenzione rivolta ai danni causati al mare dalla plastica monouso che lo ha invaso negli ultimi quarant’anni.

A bordo della  Mahayana i bambini hanno avuto l'opportunità di vedere in opera alcuni strumenti particolari per il monitoraggio delle micro plastiche, come la “manta” e, con l'assistenza dei biologi presenti, anche di comprendere quali siano le conseguenze dell' inquinamento del mare dovuto ad esse. Sono stati prelevati dei campioni di micro plastiche ed è stato illustrato loro il contesto generale di quella che ormai è una vera e propria emergenza planetaria.

 

 

 

 

 

 


Alle uscite a mare, assieme allo staff e alle insegnanti, ha partecipato a bordo della “Mahayana” anche la Guida Parco Marina Aldi che, assieme ai biologi di bordo hanno svolto una vera e propria lezione di educazione ambientale e applicazione delle buone pratiche.

Una esperienza unica nel genere, un esempio che vale più di mille parole, tanto che il Vice Presidente del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano Stefano Feri, appositamente intervenuto per dare il via all'iniziativa ha avuto ottimo riscontro sia da parte dei ragazzi che degli insegnanti e spera che attività del genere possano essere replicate anche negli i prossimi anni.