Con un aumento del 13,9%, la Toscana sfiora il podio e guadagna la quarta posizione nella classifica regionale. Dati positivi per Pisa che raggiunge le 42 tonnellate e Lucca che supera le 15 tonnellate.

Milano: Sono 3.868 le tonnellate di RAEE - Rifiuti di Apparecchiature Elettriche ed Elettroniche - raccolte da Ecolamp nel 2018, con un incremento del 17% rispetto allo scorso anno. I piccoli elettrodomestici, l’elettronica di consumo e gli apparecchi di illuminazione (R4) costituiscono il 55% della raccolta, mentre il 45% è composto da sorgenti luminose esauste (R5).

Sono cinque le regioni italiane a trainare il 65% della raccolta di lampadine - il raggruppamento storico del consorzio - per un totale di 1.124 tonnellate. Tra queste anche la Toscana che, con 156 tonnellate e un aumento del 13,9% rispetto allo scorso anno, ottiene la quarta posizione nella classifica regionale, salendo di un posto. Dati positivi anche nelle province: Pisa si attesta undicesima a livello nazionale con 42 tonnellate. In aumento la raccolta di lampadine a Lucca (16), Siena (9), Livorno (9) e Prato (7). Stabili Firenze (27,5), Arezzo (31) e Pistoia (9).

«Ecolamp si conferma protagonista del sistema RAEE, con una crescita della raccolta a doppia cifra - commenta Fabrizio D’Amico, Direttore Generale del consorzio Ecolamp -. Guardiamo con ottimismo al 2019 appena iniziato, auspicando che la recente entrata in vigore dell’Open Scope, che ha portato un aumento delle adesioni al consorzio di circa il 30%, mostri effetti ancora più consistenti e tangibili nel corso di quest’anno, a beneficio dell’intero sistema di gestione del riciclo delle apparecchiature elettriche ed elettroniche».