Lunedì 10 dicembre il Recruiting Day nel Parco della Maremma.
Gli Alien Ranger sono un esercito pacifico di cittadini, studenti, famiglie che avranno il compito di occuparsi del monitoraggio delle specie aliene invasive, organismi introdotti dall’uomo, accidentalmente o volontariamente, al di fuori dell’area di origine, che se insediate in natura causano impatti sull’ambiente o sulla vita dell’uomo.


Gentili: “La partecipazione dei cittadini è fondamentale e dare forma ad appuntamenti come quello del prossimo 10 dicembre significa aprire la strada ad un coinvolgimento sempre più forte non solo di addetti ai lavori ma anche di giovani, famiglie e, molto più in generale, di tutti i cittadini.”

Grosseto: Lunedì 10 dicembre alle ore 15:00 presso il Centro visite del Parco della Maremma in Via del Bersagliere 7/9 si svolgerà l’incontro per presentare il progetto promosso da Life Asap allo scopo di reclutare Alien Ranger, un esercito pacifico di cittadini, studenti, famiglie che avranno il compito di occuparsi del monitoraggio delle specie aliene invasive, organismi introdotti dall’uomo, accidentalmente o volontariamente, al di fuori dell’area di origine, che se insediate in natura causano impatti sull’ambiente o sulla vita dell’uomo. Le specie aliene invasive sono responsabili della perdita di biodiversità al pari della distruzione degli habitat e minacciano l’esistenza di moltissime specie autoctone con un impatto sociale ed economico stimato in oltre 12 miliardi di euro ogni anno nella sola Unione europea.

“La giornata dedicata al Recruiting Day – ha dichiarato Angelo Gentili della segreteria nazionale di Legambiente – è un importante segnale per un radicamento sempre più concreto della citizen scienze. La partecipazione dei cittadini è fondamentale e dare forma ad appuntamenti come quello del prossimo 10 dicembre significa aprire la strada ad un coinvolgimento sempre più forte non solo di addetti ai lavori ma anche di giovani, famiglie e, molto più in generale, di tutti i cittadini. Colgo l’occasione – ha concluso Gentili – per ingraziare il Parco della Maremma per aver deciso di ospitare questa preziosa iniziativa.”

“Ospitiamo volentieri questa iniziativa - ha dichiarato Lucia Venturi, Presidente del Parco Regionale della Maremma - perché crediamo fermamente nella partecipazione dei cittadini alla conservazione della natura. Purtroppo, le specie aliene sono una minaccia per quelle autoctone e spesso mettono a rischio la biodiversità perché sono molto invasive e tendono a prendere il sopravvento, quindi ben venga la conoscenza diffusa per avere sempre più segnalazioni puntuali della loro presenza”

Diventare Alien Ranger è semplicissimo, basta partecipare alle attività di citizen science utilizzando AsapP, l’app gratuita del progetto europeo Life Asap, disponibile sia per dispositivi IOS che Android, che consente di raccogliere le segnalazioni di specie aliene invasive e inserirle, previa validazione degli esperti, in database nazionali ed internazionali che forniranno informazioni preziose agli istituti scientifici interessati. La citizen science è una attività scientifica nella quale i cittadini contribuiscono volontariamente alla raccolta dei dati e alla diffusione dell’informazione consapevole. Così facendo, tutti possiamo partecipare a un processo scientifico che insiste sul nostro territorio e riguarda il nostro futuro. Chi ha intenzione di saperne di più non deve fare altro che partecipare al Recruiting Day del prossimo 10 dicembre, iscrivendosi inviando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..